Sarzana in dissesto?

SARZANA- L’attendibilità di un avanzo o disavanzo di un bilancio di un Comune si fonda sulla corretta determinazione dei residui attivi e passivi (crediti e debiti del comune, cioè entrate esigibili ma non incassate e spese impegnate ma non pagate). Ora, senza entrare nel merito della diatriba tra Ge. Fil spa e Comune di Sarzana, la Procura della Corte dei Conti di Genova determinerà e imputerà le responsabilità, per danno erariale di euro 5.615.693,56 in riferimento ad alcuni crediti che l’ente comunale non incasserà più, (tributi e sanzioni al codice della strada IMU e Tares). Cerco di evidenziare in maniera semplice, il meccanismo che porta il Comune a determinare un risultato finanziario, espresso nel Rendiconto o Conto Consuntivo,. Il Sindaco rende il conto del suo operato alla popolazione, attraverso una operazione semplice: Crediti (residui attivi) più fondo cassa, meno i debiti (residui passivi)=avanzo di amministrazione o disavanzo. Ora si comprende che, se il valore di questa equazione risulta alterato (in quanto ad esempio sono stati lasciati crediti inesigibili), l’attendibilità del risultato è in dubbio. Proprio per questo, i Comuni ogni anno fanno il cosiddetto “riaccertamento ordinario” dei residui, con delibera di giunta. La domanda che mi pongo è, come è possibile, facendo riferimento al Comune di Sarzana, che il responsabile del servizio finanziario e gli altri organi di controllo e cioè il Segretario Comunale e il Collegio dei Revisori dei Conti, non si siano resi conto che queste entrate non sarebbero mai state incassate al punto da essere prescritti? Pertanto se questi residui attivi sono entrati a far parte dei risultati finanziari anni pregressi, gli avanzi o disavanzi del comune di Sarzana non erano corretti, e forse gli eventuali disavanzi, potrebbero portare il Comune al dissesto; cioè non è possibile considerare realizzato un avanzo di amministrazione in presenza di crediti inesigibili o di dubbia esigibilità.

Mario Bonelli Revisore dei conti enti locali.

Advertisements
Advertisements
Advertisements