Giochi e Campionati Interregionali della Geografia 2017. Sinergie tra Parchi, Scuole e territori

33 agguerrite squadre di studenti di seconda e terza media daranno luogo a una sfida in campo geografico: si tratta dei Giochi Interregionali della Geografia, organizzati dall’Associazione Italiana Insegnanti di Geografia (A.I.I.G.), SOS Geografia e dall’Istituto Scolastico ‘D. Zaccagna’ di Carrara, scuola in cui si svolgerà la manifestazione di domani sabato 28 gennaio, dalle 8 alle 13.
Le squadre provenienti dalle province di Massa e Carrara, La Spezia e Genova si confronteranno costruendo puzzles tematici, ricercando coordinate geografiche, lavorando su carte mute e giochi geografici informatici. I Giochi sono anche un’occasione per rinsaldare le collaborazioni con i Parchi Nazionale dell’Appennino Tosco Emiliano e delle Cinque Terre. In questa edizione, in particolare, ai vincitori della squadra prima classificata sarà offerto un soggiorno nel Parco Nazionale delle Cinque Terre, mentre la seconda formazione vince la un’escursione nel Parco Nazionale dell’Appennino Tosco Emiliano per tutta la classe. Tutti i partecipanti riceveranno materiale didattico e geografico proveniente dai diversi sponsor.
Lo scopo dell’iniziativa, oltre a quello di far divertire 132 studenti, è quello di attirare l’attenzione dell’opinione pubblica, del Parlamento e del Ministero dell’Istruzione sulla Geografia, disciplina strategica come sapere di base che, nonostante la sua straordinaria attualità ed inconfutabile utilità, è ai margini della scuola italiana.
I Giochi e i Campionati si svolgono con il patrocinio della Regione Toscana, dei Parchi Nazionali dell’Appennino Tosco Emiliano e delle Cinque Terre, del Comune di Carrara e con il sostegno dell’ Associazione “Zaccagna, ieri e oggi”, Unicoop Tirreno, De Agostini Scuola, Studi d’Arte Cave Michelangelo, Vimar, Locanda “Il Monastero”, Scuola del Marmo di Carrara, Fondazione Cà Michele, Fondazione Cassa di Risparmio di Carrara e delle Ambasciate e degli Uffici del Turismo di Uruguay, Grecia, Irlanda, Svizzera, Croazia, Tunisia, Cipro, Polonia, San Marino, Lettonia, Repubblica Ceca, Costarica, Lussemburgo, Regno Unito, Seychelles, India , Argentina, Spagna, Cipro, Germania, Turchia, Malesia, Svezia, Danimarca, Finlandia, Australia, Romania, Thailandia, Messico, Slovenia e dell’Unione Europea.
Alla premiazione, che si svolgerà alla fine della mattinata saranno presenti, tra gli altri, il Presidente del Parco Nazionale delle Cinque Terre, Contrammiraglio Vittorio Alessandro, la Vice-Sindaco di Carrara, Prof.ssa Fiorella Fambrini, l’Assessore alla Cultura del Comune di Carrara, Prof.ssa Giovanna Bernardini e la Dott.ssa Chiara Viappiani per il Parco Nazionale dell’Appennino Tosco Emiliano.
Sabato 4 febbraio si replicherà coi Campionati Nazionali che vedranno partecipare 33 squadre (132 studenti di terza media) provenienti da tutta Italia. Alla premiazione è prevista la presenza della Ministra dell’Istruzione, Sen. Valeria Fedeli.
I vincitori si aggiudicano soggiorni nel Parco Nazionale dell’Appennino Tosco Emiliano e escursioni e materiale didattico offerto dai diversi sponsor.
I docenti delle Scuole che hanno aderito all’iniziativa saranno ospiti del Parco Nazionale dell’Appennino Tosco Emiliano per una giornata di formazione sul valore della Biodiversità e per conoscere tutte le attività di formazione ed educazione ambientale che ogni anno vengono organizzate in sinergia con le Scuole.

Di Alberto Bonfigli

Advertisements
Annunci
Annunci