Guerri :”Dall’Umbertino al quartiere Porta Rocca rifiuti ovunque, questo porta a porta è sempre più un fallimento”

LA SPEZIA- “In questi giorni continuiamo a dover registrare la presenza di rifiuti per terra lungo le strade della città, dall’Umbertino ai quartieri del centro in cui il porta a porta è stato da poco esteso, come ad esempio la zona di Porta Rocca. Immagini di degrado che non solo si incontrano di notte ma anche in pieno giorno, percorrendo le strade della città. E che ripropongono le stesse criticità che da anni affliggono le zone di periferie. Si delineano condizioni che vedono compromessi in modo pesante e diffuso il decoro e l’igiene del nostro territorio urbano. E che derivano non solo dalla disorganizzazione del servizio (del ritiro dei rifiuti alla fase dei controlli che è estremamente carente) ma anche dalla modalità scelta dal Comune per lo svolgimento del servizio, ovvero questo sistema porta a porta, il quale si sta dimostrando sempre più chiaramente inadeguato, perché produttivo di disagi per i cittadini e foriero di un peggioramento delle condizioni igienico-sanitarie delle nostre vie, delle nostre piazze e dei nostri quartieri”.

Così il consigliere comunale Giulio Guerri, capogruppo della lista civica “Per la Nostra Città“, autore di numerose interrogazioni in merito anche in questi ultimi giorni e promotore della proposta di organizzare la raccolta differenziata dei rifiuti mediante cassonetti rionali. Proposta per la quale sta andando avanti l’iniziativa di raccolta-firme fra la popolazione.

Advertisements
Annunci
Annunci