“L’isola di Heta”, nelle librerie il fantasy della spezzina Sandra Moretti

LA SPEZIA – “I Quattro Spiriti di Aria, Acqua, Terra e Fuoco avevano creato Heta come un luogo in cui poter finalmente vivere in pace. Ma una convivenza fra elementi tanto diversi non era possibile.  Presto nacquero i primi dissapori: ogni Spirito vantava il merito dell’impresa e reclamava maggiore potere per sé soltanto…”

Esistono tanti mondi quanti ne puoi immaginare…questa è la verità che la giovane Thea Bright scoprirà quando verrà  inaspettatamente catapultata su Heta, un pianeta parallelo, uguale e diverso dal suo, ma altrettanto “umano” e per certi versi spaventoso.
Perché è arrivata lì? Quali segreti nasconde quell’isola che la spaventa e la attrae allo stesso tempo? Che cosa c’entra lei con lo strano mistero legato allo spicchio 12 e, soprattutto, cosa la lega a Nathan Delphi, affascinante Tenente che protegge il suo mondo?

L’isola di Heta (Edizioni Tabula Fati) è il primo romanzo di una trilogia fantasy della spezzina Sandra Moretti. Laureata in Psicologia e specializzata in Psicoterapia e analisi transazionale, da anni lavora nel campo dell’età evolutiva, con bambini e adolescenti. Proprio da loro, dalle loro narrazioni e fantasie, ha preso spunto per il romanzo fantasy “ L’Isola di Heta” volume primo dell’omonima saga.

Advertisements
Advertisements
Advertisements