S. ANTONIO ABATE: AL SANTUARIO DEI QUERCIOLI DI MASSA LA BENEDIZIONE DEI NOSTRI AMICI ANIMALI CON IL VESCOVO E MERCATO CONTADINO IN PIAZZA

Massa – Al Santuario dei Quercioli la festa dei nostri amici animali. Ricorrenza ancora vivissima all’ombra delle apuane dove i parroci fanno visita alle prime luci della mattina alle stalle per benedire capre, agnelli, mucche, cavalli, asini, galline e anatre, ed insieme a loro tutti gli animali che compongono la straordinaria varietà dell’aia contadina.
La Festa di Sant’Antonio Abate torna, come da alcuni anni, domenica 15 gennaio, ai Quercioli (MS). Una grande festa per gli agricoltori e gli allevatori arricchita, anche in questa edizione, dai sapori e dai prodotti a km zero del mercato di “Campagna Amica”, dalle meraviglie della fattoria didattica dove saranno presenti esemplari di pecora di Zeri, pecora massese e capra apuana, le tre razze autoctone oltre ad altre animali dell’aia.
Organizzata dal Consiglio Parrocchiale del Santuario, in collaborazione con Coldiretti (info su www.massacarrara.coldiretti.it e www.facebook.com/ColdirettiMassaCarrara) e l’Associazione Allevatori ed il patrocinio del Comune di Massa, la festa di S. Antonio Abate è ormai un appuntamento fisso nel calendario cittadino voluto e sostenuto dai parrocchiani del Santuario dei Quercioli.
All’altare, durante la santa messa (inizio ore 10) celebrata dal Vescovo della Diocesi di Massa-Carrara-Pontremoli Monsignor Giovanni Santucci, sono pronti a sfilare gatti, cani, tartarughe, pappagallini, pesci rossi, animali esotici, rari e curiosi, criceti e furetti. La Santa Messa sarà celebrata – salvo pioggia – nella piazzetta antistante il Santuario.
Per informazioni vai su www.massacarrara.coldiretti.it e pagina twitter @coldirettitosca

Di Alberto Bonfigli 

Advertisements
Annunci
Annunci