Aule fredde, interpellanza di Rifondazione Comunista e corteo studentesco il 16 gennaio

LA SPEZIA- In questi giorni gli studenti di molte scuole superiori, nella nostra città e non solo, si stanno mobilitando perché nelle aule c’è freddo. Si parla di temperature di 13°-15°, che costringerebbero gli studenti a restare in aula con giacche e sciarpe. Rifondazione Comunista ha presentato un’interpellanza affinché i problemi legati al non adeguato uso del riscaldamento possano essere risolti. Nello stesso documento si fa riferimento anche alla sicurezza nelle scuole.

Lunedì 16 si svolgerà un grande corteo studentesco, che partirà da Piazza Garibaldi alle 10 e si snoderà lungo le vie cittadine per giungere al Palazzo del Governo. L’associazione Futura-Mente informa che il corteo sarà pacifico e senza violento: il servizio d’ordine vigilerà che non siano presenti striscioni ingiuriosi né oggetti pericolosi come spranghe, fumogeni o petardi. Il 18 gennaio gli studenti saranno presenti a un’audizione in Comune con la IV Commissione, presieduta da Iacopo Montefiori. 

Advertisements
Advertisements
Advertisements