Spezia, le palle girano speciale coppa Italia (a testa alta sotto il Vesuvio!)

NAPOLI- Gli aquilotti chiudono la loro avventura in coppa Italia Tim Cup a testa alta, perdendo al “San Paolo” per 3-1 contro la super corazzata Napoli ma a tratti mettendo in difficoltà la formazione partenopea. Un primo tempo chiuso in parità col pareggio dell’aquilotto “scugnizzo” Piccolo che, per la sua origine non vuole esultare al momentaneo pareggio. Poi nella ripresa il Napoli prende il largo anche se gli aquilotti si sono battuti come sempre onorando la maglia. Di Carlo mette in campo i giovani, cercando di ruotare un po’ tutti. Applausi per i la solita generosità diMigliore, Chichizola, Terzi & C. Adesso testa al campionato, sperando che “zio” Gabri, apri il portafoglio nel mercato di questo mese per portare in aquilotto qualche ritocco per rinforzare la rosa, puntando l’obiettivo ai playoff.

Intanto oggi oltre al match degli ottavi di coppa, la giornata verrà ricordata per l’abbattimento della casa del “colonnello” che, nel retro della curva Ferrovia, sta crollando sotto i colpi delle ruspe. Finalmente era ora che si facesse pulizia e piazza pulita in quella zona per migliorare l’area antistante il “Picco”, ma questa è un’altra storia e vi terremo aggiornati…

(Cristiano Sturlese)

Advertisements
Advertisements
Advertisements