Ritorna “Il cimento di Ria” a Le Grazie il 1° gennaio

PORTO VENERE- Ormai si può dire che sia una tradizione consolidata il cimento di Ria, l’evento ben augurale graziotto del primo gennaio giunto quest’anno all’ottava edizione.
Un crescendo di partecipazione che ha portato a tuffarsi l’anno passato 45 temerari, ma con tantissimi spettatori ad assistere e brindare. Graziotti e foresti (non residenti), coraggiosi e freddolosi, partecipanti e pubblico, l’importante è essere presenti per scambiarsi gli auguri di buon anno e scaldarsi con vin brulè e cioccolata calda preparati dalla Pro Loco. Il tuffo però è aperto a tutti, basta andare alle Grazie e mettersi in conda. Anche quest’anno il cimento sarà preceduto da una piccola corsa, anch’essa aperta a tutti, giusto per chi vuole scaldarsi un po’, mentre per chi vuole fare solo il tuffo l’appuntamento è alle Grazie, di Porto Venere, alle ore 11,30 presso il pontile dei traghetti.

Programma:
Ore 10: ritrovo partecipanti “Corsa dei Babbi Natale” davanti al pontile dei vaporetti di Via Libertà
Ore 10.30: partenza della corsa. Percorso: Le Grazie, Chiesa di S.Pietro e ritorno ad andatura turistica
Ore 12: Conteggio, foto di rito e tuffo dal pontile aperto dalla classica spanciata di “babbo natale”.
A seguire: brindisi.

Panettone, cioccolata calda e vin brulè per tutti offerti dalla Pro Loco Le Grazie.
Advertisements
Advertisements
Advertisements