Il Coro Lirico La Spezia presenta “Rita”, opera brillante di Gaetano Donizetti

LA SPEZIA- Composta nell’estate del 1841, Rita fu rappresentata per la prima volta solo dodici anni dopo la morte del suo autore. L’opera ha goduto di una certa notorietà e con il libretto in traduzione italiana, è diventata una delle opere donizettiane più amate e rappresentate, avrà come interprete femminile principale la soprano Noriko Torii, laureata in canto all’Universita’ “Musashino”di Tokyo nel 2003,  e  diplomata in canto presso il conservatorio G.Rossini” di Pesaro. Diplomata in canto barocco presso la “scuola di Musica Antica” di Venezia.Diplomata in musica vocale da camera presso il conservatorio “L.Cherubini”di Firenze. Ha conseguito la laurea di secondo livello presso il conservatorio “L.Cherubini”di Firenze nel 2011. Nel maggio del 2002 ha ottenuto il terzo premio al concorso “Giovani Talenti” di Pavia. Ha cantato  a Tokyo, Yokohama, Venezia, Lecco, Bergamo, Forlì, Prato, Firenze ecc…

Queste le dichiarazioni del Curatore Ezia Di Capua che, molto ringrazia  anche a nome del presidente Kentaro Kitaya , il Comitato di Quartiere di Fabiano Basso, che ha permesso la realizzazione dell’opera: “Dopo il successo raccolto nella stagione autunnale con la produzione di “Cavalleria Rusticana” di Mascagni, e  “Madama Butterfly” messa in scena in provincia di Pisa all’inizio del mese di dicembre e ben cinque concerti, donati alla città anche a scopo benefico, l’Associazione Coro Lirico La Spezia, non perde il ritmo e torna con “ Rita” di G. Donizetti, un’opera brillante e divertente, proprio  adatta a coronare nella bellezza, il periodo natalizio.  Si è scelto non a caso di decentrare la messa scena dell’opera al Teatrino di Fabiano Basso, venerdì 23 dicembre alle ore 21,15, un nuovo modo di concepire la distribuzione dello spettacolo, un valore aggiunto una sfida che lancia il Coro Lirico La Spezia affinché sia chiaro che arte cultura di alto livello possono davvero svilupparsi ovunque, una  chiave di lettura innovativa, a prezzo davvero simbolico per stare vicino ai giovani, a tutti in questo periodo così particolare. L’opera in un atto è davvero piacevole, la trama adatta per tutte le fasce d’età  è proposta con un solido cast di solisti, il baritono Gianni Tridente nei panni di   Gasparo e  il tenore Kentaro Kitaya interprete di Peppe, ambedue già veterani applauditissimi in questo ruolo, brilleranno alla luce della magnifica voce della soprano interprete di “Rita”  Noriko Torii, forte di un curriculum superlativo ci donerà uno spettacolo coinvolgente. L’opera verrà accompagnata al pianoforte dalla nota pianista M° Miki Kitaya,  laureata in canto presso L’Università di Musica di Tokyo. Diplomata in canto presso il Conservatorio “G. Puccini”. Negli anni recenti ha partecipato come pianista solistica ai diversi master-class: nel 2013 con il M°Rivera, nel 2014 con il M°De Maria. Nel 2014 studia da una pianista solista, vince borsa di studio al conservatorio. Intraprende con successo l’attività di accompagnatrice d’opera e anche come accompagnatrice sia per gli strumentisti sia per i cantanti. Ha conseguito la laurea in pianoforte al Conservatorio di La Spezia. Collabora da sempre con l’Associazione Coro Lirico La Spezia La scenografia di Franca Puliti, pittrice spezzina assai apprezzata che spesso ha collaborato con il Coro Lirico per la realizzazione della sezione scenografica, bene ci introdurrà nel tema dell’opera. Davvero un ottimo modo di assaporare arte e cultura offerto dall’Associazione Coro Lirico La Spezia e di  augurare Buon Natale e Buone feste a tutta la città “ .

Approfondimenti pubblicati nel Blog di Sala CarGià: http://salacargia.blogspot.it .

Poltronissima € 5,00
Per info: tel. 3474211455

Advertisements
Annunci
Annunci