Francesco Battistini – M5S: Sul Felettino è Raffaella Paita, e il suo PD, ad aver toccato il punto più basso della politica.

La Spezia – Sul Felettino è Raffaella Paita, e il suo PD, ad aver toccato il punto più basso della politica. Intanto ha ottenuto una cosa in cui è evidentemente una esperta e che, del resto, ha contraddistinto gran parte della sua vita politica: dividere. Il tema Salute, ed in particolare la questione Nuovo Ospedale Felettino, è talmente fondamentale per la nostra Provincia che avrebbe bisogno di coesione ed unione di intenti e non dei pretestuosi litigi starnazzanti di parte messi in atto da Raffaella Paita. Nella sua analisi contro il sottoscritto, Paita raccoglie insieme una ricca serie di falsità che mirano solo a screditare il mio impegno assiduo per la nostra Comunità e per una Sanità migliore.
Non sono certo io, infatti, a fare del campanilismo fra La Spezia e Sarzana.
Fu fatto negli anni passati, dal PD, ed i risultati sono purtroppo sotto gli occhi di tutti: servizi ridotti, personale al minimo, liste d’attesa chilometriche, caos organizzativo.
Da quando sono stato eletto in Regione mi sono battuto (e continuerò a farlo) affinché vi sia ciò che è sempre mancato nella Sanità ligure, durante il governo regionale a trazione PD: una bussola che potesse creare davvero una sinergia tra l’ospedale della Spezia e quello di Sarzana.
Pertanto non è una novità che, al contrario di ciò che afferma Paita, diciamo di aver bisogno, per la particolare conformazione oroidrografica del nostro territorio, e dunque per la complessità dei trasporti, di un Nuovo Felettino che sia un ospedale avanzato e che al suo interno possa ospitare, ad esempio, tra le altre specialità, una cardiochirurgia ed una neurochirurgia in grado di intervenire, nelle emergenze, tempestivamente.
Per far ciò però non basta fare quello che fanno, ed hanno fatto, anche negli anni del loro governo, Paita e il suo Partito Democratico: chiacchierare, sorridere, autoincensarsi e compiacersi di un progetto strutturalmente pregevole ma che deve però essere riempito dei contenuti necessari.
Per avere, ciò che gli spezzini meritano, il migliore ospedale possibile, abbiamo bisogno di intervenire affinché il Ministro della Sanità, Lorenzin, non possa più dirci che noi di quel tipo di ospedale non abbiamo il diritto.
Abbiamo, per questo, bisogno di chiedere ciò che chi governava prima la Regione non si è mai preoccupato di chiedere, perché del resto fa più presa voler costruire un enorme ospedale che badare al suo contenuto, come hanno fatto Paita ed il PD ligure, e poi chi se ne frega se la struttura rimane, come molte altre, semi vuota.
Del resto non sono soldi loro ma della comunità !
Gli spezzini ora hanno bisogno, in maniera tempestiva, di avere una deroga a quel Decreto Ministeriale, calato dall’alto sulle nostre teste, che oggi ci impedisce di avere ciò per cui è progettato il Nuovo Felettino: un DEA di Secondo Livello con le specialità mediche che servono per rispondere tempestivamente alla domanda di emergenza/urgenza del nostro territorio.

Con la stupida polemica politica falsa e pretestuosa non si ottiene nulla, si prendono solo dei sonori schiaffi elettorali, altra specialità di Paita, ma, ancor peggio, si fanno dei danni enormi ai cittadini.

Francesco Battistini
Consigliere Regionale M5S Liguria

Advertisements
Annunci
Annunci