Natale per Amatrice: una canzone da Lerici

LERICI – Per Nora e Greta è un divertimento, un gioco a cui si dedicano insieme al loro papà, il musicista spezzino Christian Nevoni, durante le giornate trascorse insieme. E’ lui che gli ha insegnato a comporre e a cantare, dando libero sfogo alla loro fantasia e creatività. Ed è quello che hanno fatto anche questa volta le due bambine, rispettivamente 7 e 5 anni, dedicando una canzone al Natale, il periodo che più amano all’anno, e a chi durante questo periodo di festa sta ancora vivendo un momento difficile. Hanno così pensato di inviare il testo de “Il Nostro Natale” alle scuole di Amatrice, proponendo agli studenti di intonarla e sperando questo portasse loro un po’gioia e allegria. Un invito raccolto con entusiasmo, tanto che si è pensato di allargare l’iniziativa a tutte le scuole della provincia della Spezia insieme a quelle di Pisa, Como e dell’Isola d’Elba.

Oggi sono oltre 40 gli istituti scolastici coinvolti, nei quali si suonerà la canzone scritta a sei mani da Nora, Greta e dal loro papà durante le feste di Natale organizzate, come da tradizione, a pochi giorni dall’inizio delle vacanze invernali. E tra loro c’è anche chi ha riarrangiato il pezzo in chiave jazz, come il Liceo Musicale Cardarelli della Spezia, guidato dal Prof. Oliviero Lacagnina.

<Arrivati a quel punto abbiamo pensato che avremmo voluto dare anche un contributo concreto agli abitanti di Amatrice e abbiamo caricato la canzone su tutti i digital stores – spiega Christian Nevoni, il papà di Nora e Greta – Ogni click si trasformerà in una donazione che sarà versata sul fondo dedicato alla ricostruzione delle scuole>.

I digital stores nei quali trovare la canzone sono: Spotify, iTunes, Deezer, Medianet, Digital, Napster, Shazam, Tidal, CuboMusica, Zvooq, XboxMusic, Amazon, eMusic, Google Play.

Da domani, mercoledì 14 dicembre, sarà inoltre pubblicato su Youtube il video del pezzo.

<Siamo felici che gli istituti scolastici del nostro territorio abbiamo raccolto l’invito e deciso di partecipare con entusiasmo all’iniziativa – aggiunge il Sindaco di Lerici, Leonardo Paoletti -. A distanza di mesi dal tragico evento di Amatrice, è importante fare in modo che l’attenzione non cali e che l’interesse nei confronti delle città colpite resti più vivo che mai>.

Advertisements
Annunci
Annunci