“Rocco does chemio”, Lo Sgargabonzi al Frame per l’evento comico dell’anno

“Evento esclusivissimo. No perditempo. No pelosi. No allergici sapone. No studenti lavoratori. No rappresentanti Bo Frost. No calabresi. No HIV negativi. No incensurati. No allergici sacrifici rituali. No Corrado Tedeschi”. Con queste agili righe Lo Sgargabonzi, al secolo Alessandro Gori (Arezzo, 1978), ha deciso di presentare l’imminente tappa spezzina del suo live show, intitolata “Rocco does chemio” (Rocco è un sofferente Siffredi, come denuncia la locandina). La serata si terrà domenica prossima, 18 dicembre, ore 21.45, al Frame Live Club (Via Firenze, 27), organizzata dal locale spezzino e da Orchidea. Ingresso 3 euro.
Autore comico di assolute originalità e fantasia, Lo Sgargabonzi è – come apertamente riconosciuto da numerosi commentatori (Claudio Giunta, su Internazionale, l’ha definito “il miglior scrittore comico italiano”) – uno dei fenomeni più interessanti in circolazione. Un artista che ha saputo creare un mondo – lirico, divertente, provocatorio senza essere cinico -, in cui sguazzare con i suoi personaggi e fan, rifiutando ogni pelosa vocazione costruttiva e giocando da fuoriclasse con la lingua, con il linguaggio, con i tic e gli automatismi dell’individuo e della società (senza farsi scappare le occasioni e gli appigli dell’universo social).
Lo Sgargabonzi si “esibisce” quotidianamente sull’omonima pagina Facebook e scrive su Linus e Pixarthinking, nonché sul suo blog (www.sgargabonzi.com). Ha all’attivo tre libri: Le avventure di Gunther Brodolini (2013), Bolbo (2014) e Il problema purtroppo del precariato (2015), pubblicati da fuori|onda.
Tutti convocati al 27 di Via Firenze per l’evento comico del 2016 spezzino. Frame aperto dalle 18.30.
Advertisements
Annunci
Annunci