“La Spezia che verrà”. Incontro pubblico

LA SPEZIA- Partecipazione e trasparenza, via i pregiudicati e gli indagati, respiriamo aria più pulita chiudendo la centrale dell’Enel e creando al suo posto attività non inquinanti, sviluppiamo il turismo con infrastrutture, iniziative di richiamo e pulendo il nostro mare, rimuoviamo l’amianto allo stato pericololoso, creiamo occupazione, parliamo con la gente dei problemi e non delle alleanze di potere con i soliti noti.

É con questo spirito che un gruppo di cittadini ha creato “La Spezia che verrà”, contenitore di idee e partecipazione.

La Spezia che verrà” invita tutti i cittadini a intervenire per dare un contributo di idee all’assemblea pubblica che avrà luogo sabato 10 dicembre alle ore 17,00 al centro Salvador Allende ai Giardini Pubblici della Spezia.

Sarà la prima di una serie di iniziative per creare un progetto condiviso alternativo alla mediocrità del potere che ha sino ad oggi soffocato e angustiato la nostra città.

Interverranno tra gli altri :

Lorenzo Baruzzo, Associazione Libera contro le mafie

Lorenzo di Alesio, medico esperto di problemi sanitari

Marco Grondacci, giurista ambientale

Introduce la cittadina Loredana Mirra

Advertisements
Annunci
Annunci