Interrogazione di Guerri su Scalinata Cernaia: “Lavori a rilento e interventi non concordati con i cittadini”

LA SPEZIA- Con una nuova interrogazione, il consigliere comunale Giulio Guerri, capogruppo della lista civica “Per la Nostra Città” ha chiesto chiarimenti urgenti in merito a problematiche emerse in ordine ai lavori avviati nelle scorse settimane nella parte alta di scalinata Cernaia. “Da lamentele espresse da alcuni residenti, e in parte riportate anche dalla stampa, gli interventi in corso stanno destando più di una perplessità e forti preoccupazioni fra gli abitanti e fra quanti hanno a cuore le sorti di questa scalinata monumentale. Da un lato viene segnalato che i lavori starebbero procedendo a rilento, dall’altro viene lamentata l’effettuazione di interventi invasivi e modificativi dell’assetto storico della scalinata. In particolare l’allarme riguarda il fatto che sono stati realizzati o prospettati scavi anche nella parte nella quale non dovevano essere previsti o comunque di dimensioni ben più pesanti di quelle concordate con i cittadini; in più viene denunciata la posa di cemento con tanto di guaine impermeabilizzanti ove invece doveva essere garantito il mantenimento di un livello adeguato di permeabilità della superficie; infine, e in conseguenza di tutto questo, non vengono ravvisate le condizioni operative necessarie per un’idonea tutela della salute e dell’integrità del patrimonio arboreo, che sarà indubbiamente tanto più rischio quanto più gli interventi eccederanno dai confini dello schema operativo convenuto e quanto più l’attività di controllo da parte del Comune nei confronti delle imprese esecutrici risulterà blanda e discontinua (e proprio sul piano dell’azione di controllo, i cittadini sembrano chiedere all’amministrazione comunale maggior attenzione e presenza)”.

Guerri, fatto questo quadro, interroga il sindaco per avere tutti i chiarimenti e tutte le rassicurazioni del caso.

Advertisements
Annunci
Annunci