Pulizie. Milone, la storia infinita. Sindacati: “Basta con le promesse non mantenute”

E’ un’autentica “storia infinita” quella che riguarda la vertenza con la ditta Milone. Massimo Milone, il titolare, aveva promesso il pagamento entro il 30 novembre per 25 lavoratrici di Comune e Tribunale degli arretrati (Tfr, ferie e permessi residui, contributi fondo integrativo pensionistico). Ad oggi nulla è stato corrisposto con la scusa, ennesima, di un fantomatico “blocco delle risorse”.

Le lavoratrici sono stanche oltre ogni limite di sopportazione– dicono le segreterie di Filcams Cgil, Fisascat Cisl e Uiltrasporti- sono mesi che si sorbiscono le promesse non mantenute di Massimo Milone. Stiamo valutando azioni sindacali e legali per il recupero del dovuto e chiediamo al Comune di fare sentire forte la sua voce.”

Advertisements
Annunci
Annunci