“Abbiamo salvato la Costituzione, ora andiamo avanti”: il “fronte del no” festeggia in Piazza Mentana

LA SPEZIA- Hanno sfidato il freddo e il vento di Piazza Mentana, i sostenitori del NO, per festeggiare l’esito del referendum costituzionale di domenica scorsa.

Abbiamo lottato a lungo, siamo stati per mesi in Piazza” affermano i rappresentanti dell’ANPI “ma il nostro lavoro in difesa della Costituzione non finisce qui, noi andiamo avanti”. Qualche bandiera, un microfono e le scale del Teatro Civico come palco: è questa la festa del fronte del no. Sorrisi e abbracci, volti stanchi di chi ha tirato tardi per seguire i risultati e poi ha brindato e festeggiato. Tra i presenti, l’ex sindaco Giorgio Pagano, i consiglieri Pierluigi Sommovigo, Edmondo Bucchioni Marcella Ariodante, l’ex Marcello Delfino, alcuni rappresentanti del Comitato Piazza Verdi, il Comitato Acqua Bene Comune, Italia Nostra, Michele Fiore di “Possibile“, Massimo Lombardi, Chiara Bramanti e il vicesindaco Cristiano Ruggia.

Una vittoria netta, quella del No, forse anche un po’ inaspettata; in nessun Comune della Provincia spezzina ha vinto il Sì. Comprensibile la soddisfazione, quindi, unita alla voglia di andare avanti, di dare ancora voce ai cittadini. Quei cittadini che hanno preso freddo ai banchetti facendo volantinaggio, parlando con gli indecisi, a volte anche prendendo qualche insulto. Come ha ricordato Pagano, “è la seconda volta che gli Italiani bocciano una riforma costituzionale”; forse, quello di decidere modifiche a “colpi di maggioranza”  non è il percorso giusto.

Advertisements
Annunci
Annunci