Ritorno all’azzurro. Personale di pittura dell’artista spezzina Marisa Marino

LA SPEZIA- Si inaugura sabato 3 dicembre alle ore 17.00, la nuova mostra personale di pittura dal titolo “Ritorno all’azzurro” dell’artista Marisa Marino, presso il Circolo Culturale Angiolo Del Santo, sede UCAI La Spezia, in Via Don Minzoni 62.

Nella sua splendida carriera molti sono stati i critici d’arte che hanno analizzato le sue opere sotto i diversi profili, evidenziando gli aspetti più significativi e sottolineando i valori più profondi.

A partire da Mario Meozzi che nel 1978 scriveva… la Marino ha la felicità della pittura, per la sua particolare disposizione a sublimare tutto ciò che di buono c’è ancora intorno a noi. Basta guardare i suoi quadri, dove con colori di un azzurro più o meno intenso, con passaggi tonali che riverberano tenerezza, ella sa riflettere la serenità interiore del suo spirito semplice e sensibile. Marisa Marino è la pittrice della grazia, che riesce ad infondere nei suoi lavori elementi di delicatezza e di genuina sensibilità, propri di un mondo ancora fresco e gentile, al quale essa stessa appartiene.

Proseguendo poi con una testimonianza di Valerio P. Cremolininell’appassionata vicenda artistica di Marisa Marino il tema religioso è presente con meditate e commoventi soluzioni espressive, a conferma della fecondità della relazione fra l’arte e il Vangelo e di come i temi che affiancano il divino all’umano facciano riscoprire una diversa dimensione dell’esistenza.

Infine alcuni scorci tratti da una “biografia artistica” di Gabriella Mignani, vicepresidente dell’ Ucai e curatrice della mostra…  La tecnica mista è quella preferita, oggi dall’artista: pastelli, olio e acrilico si fondono in opere di grande suggestione. La natura, sia essa umana o paesaggistica, diventa campo in cui mettere in gioco i sensi, in una partita per la riappropriazione e consapevolezza di essi, in cui poter sentire suggestioni che vanno dalla musica, ai colori, persino ai profumi. Ci sembra di sentire il profumo di salsedine nei paesaggi cari all’artista: paesaggi di Liguria densi di luce, dove il mare, pare fondersi col cielo in un unicum abbagliante…
La mostra è visitabile  dal 3 al 17 dicembre orari: 17.00-19.00 dal martedì al sabato.

Advertisements
Annunci
Annunci