Cimino (Lista Chiarandini): “Parcheggi gratis per gli acquisti natalizi, a noi l’Amministrazione disse no, ma se lo propone Mori va bene”

LA SPEZIA- Lo scorso 7 novembre nella seduta del Consiglio Comunale era stata presentata una mozione urgente, firmata da me e da altri consiglieri di minoranza, con la quale chiedevamo all’amministrazione di valutare la possibilità di concedere nelle giornate di sabato pomeriggio del mese di dicembre, il parcheggio a titolo gratuito nelle aree del centro cittadino con un sistema a rotazione. Il tutto per favorire lo shopping natalizio e per dare un po’ di ossigeno ai commercianti costretti a fare i conti con la crisi che attanaglia i negozi del centro cittadino che vede sempre più spesso la serrata di saracinesche.

La mozione era stata respinta dalla maggioranza con il capogruppo del PD Liguori che aveva detto che una simile iniziativa avrebbe prima di tutto discriminato altre aree  e altri centri cittadini (non sapevo ne esistessero degli altri nella nostra città) come ad esempio l’area di Migliarina. Ma in particolare la bocciatura della nostra mozione era legata al fatto che secondo Liguorila mozione in qualche modo andrebbe poi ad alterare il bilancio e quindi significherebbe anche creare una voce di bilancio diversa e quindi creare un percorso di sostenibilità e di fattibilità finanziaria che in questo momento non è possibile per i tempi tecnici attuare”.

Oggi apprendiamo che per spingere il settore del commercio e rendere più vivo il centro cittadino, soprattutto in vista delle festività natalizie, l’Amministrazione e Atc Mobilità e parcheggi hanno deciso che dal 1 dicembre, ogni mercoledì dalle 16 alle 20, i parcheggi a rotazione di piazza Chiodo, piazza Beverini e piazza Cavour saranno gratuiti, mentre il parcheggio stazione e centro Kennedy avranno la prima ora gratuita in tutti i giorni del mese.

Ma come? Lo chiediamo noi e ci viene detto che l’operazione comporterebbe una variazione di bilancio che in questo momento non possiamo permetterci, lo decide l’Assessore Mori e tutto va bene. Saranno mica l’avvicinarsi del voto del referendum e l’inizio della campagna elettorale per le prossime amministrative che hanno fatto improvvisamente cambiare idea al PD per dichiarare propria l’iniziativa che loro hanno bocciato solo qualche giorno fa?

Per questo ho richiesto la convocazione della competente Commissione affinché l’Assessore Mori venga a riferire quale variazione di bilancio è stata apportata a nostra insaputa per propagandare questa iniziativa che era nata dai banchi della minoranza.

Pietro Antonio Cimino – Capogruppo Gruppo Fiammetta Chiarandini Sindaco per La Spezia.

Advertisements
Annunci
Annunci