Le Ragioni del No al Referendum e il metà mandato della Lega a Fivizzano

La Lega Nord di Fivizzano ha organizzato per sabato 26 novembre alle ore 15 presso la sala Pubblica Assistenza di Fivizzano un incontro per spiegare le ragioni del No al Referendum Costituzionale e illustrare il metà mandato di Giuliano Novelli in consiglio comunale.
“Parteciperanno – afferma Giovanni Mura, segretario comunale del carroccio – il Sindaco Susanna Ceccardi, primo cittadino leghista che alle ultime elezioni ha conquistato Cascina dopo 70 anni di monocolore rosso e il Sindaco Egidio Pedrini, vice-presidente del Comitato Popolare per il No al Referendum Costituzionale e primo cittadino di Zeri, unico comune che ha mantenuto la gestione diretta dell’acqua senza cederla a Gaia”.
“In mattinata – introduce Novelli, consigliere comunale a Fivizzano e segretario della Lega Nord Lunigiana –, si terrà un incontro istituzionale tra il Sindaco Grassi e il Sindaco Ceccardi nel municipio di Fivizzano. Poi la visita al monumento a ricordo dell’eccidio Nazi-Fascista nel Cimitero di Vinca con deposizione di una corona per ricordare la piccola comunità vinchese trasferitasi a Cascina, e che torna a ricordare i propri cari ogni agosto”.
“Il dibattito pomeridiano – continua Novelli – sarà articolato in una prima parte dove con il mio staff esporrò tutto il lavoro fatto in consiglio comunale e le mie battaglie a tutela dei cittadini fivizzanesi, come quelle per la sicurezza, immigrazione, per le scuole, l’ospedale, le infrastrutture viarie e molte altre”.
Gli interventi di Ceccardi e Pedrini riguarderanno sia la buona amministrazione di un ente locale, ma soprattutto le ragioni del No al Referendum Costituzionale. Una riforma figlia di una maggioranza che ha tradito il mandato elettorale e di un premier non eletto dal popolo che vuole cancellare le autonomie e rafforzare il potere centrale, aumentare i conflitti di competenza tra Stato e Regioni ed esautorare il popolo della propria sovranità e consegnarci ai diktat dell’Europa e dei poteri forti.

Di Alberto Bonfigli 

Advertisements
Annunci
Annunci