I sentieri della Palmaria in un libro d’autore

Nei giorni scorsi il celebre fotografo e scrittore Gian Luca Boetti ha soggiornato a Porto Venere per acquisire gli elementi necessari alla preparazione di un significativo capitolo del suo prossimo libro. Un lavoro dedicato anche all’isola Pamaria ed ai suoi sentieri, che uscirà in primavera. L’associazione Mangia Trekking ha espresso soddisfazione per la presenza dell’autore, in quanto rappresenta una ulteriore conferma di quanto in questi anni, l’isola Pamaria sia cresciuta e migliorata sotto il profilo “turistico – escursionistico” e culturale .

Infatti Boetti è autore di molti libri e reportages, ha pubblicato tanti dei suoi lavori su oltre una cinquantina di importanti riviste e periodici europei. Egli lavora da tanti anni per l’editoria nazionale e straniera, ed in  Italia come all’estero è noto per essere fra i più autorevoli fotoautori della montagna e del trekking. Tra i suoi libri più famosi, “Les plus beaux treks de Méditerranée” “ e “ Treks sans frontières dans les Alpes ”. Molti dei suoi lavori sono anche segnalati sul National Geographic, e le sue opere sono sempre legate agli aspetti del turismo culturale, al paesaggio ed alla sua responsabile fruizione. Sull’isola Palmaria il fotografo – scrittore ha voluto incontrare l’associazione Mangia Trekking, che da anni per conto del Parco Naturale Regionale di Porto Venere, effettua il monitoraggio del territorio, ma soprattutto esegue le manutenzioni e segna, in modo particolare e suggestivo, i sentieri della bella isola del Mar Ligure. Dall’incontro è nato un interessante rapporto di interscambio di conoscenze ed umano, che come è stato rilevato, ancora una volta è riuscito a dimostrare, come la genuinità dei rapporti, la cultura, la scrittura, i luoghi antichi e la passione per i territori naturali, sanno sempre sopravvivere al veloce sviluppo dell’elettronica e dell’ informatica, ed a tante moderne particolarità ed abitudini del tempo che viviamo. Così la sera, dopo le giornate trascorse sui sentieri, Gian Luca Boetti ed alcuni amici del Mangia Trekking, come era solito accadere un tempo, nella tradizione del luogo, si sono incontrati all’osteria da Bacicio, nel “carugio” di Porto Venere per degustare le tipiche specialità del luogo e brindare alla loro amicizia ed ad un importante lavoro che presto racconterà i sentieri della più bella e suggestiva isola del Mar Ligure.

Advertisements
Advertisements
Advertisements