“Le donne amate da Voltaire”, conferenza martedì 15 al CAMeC

LA SPEZIA- Si terrà martedì 15 novembre 2016 alle ore 16 presso la sala conferenze del CAMeC la conferenza dal titolo: “Le donne amate da Voltaire” tenuta dal Professore Giuseppe Benelli docente di Filosofia del linguaggio all’Università di Genova, presidente dell’Accademia di Scienze Giovanni Capellini della Spezia, presidente della sezione di Pontremoli della Deputazione di Storia Patria per le Province Parmensi, consigliere della fondazione Città del Libro che organizza i Premi Bancarella, svolge un’intensa attività di saggista e conferenziere.

Voltaire, amante dei piaceri e del lusso, pensava che la cultura ornasse di una dimensione più alta e anche più sensuale la bellezza femminile.

La conferenza mostrerà attraverso date e tempi i vari amori e le diverse storie che hanno guidato Voltaire nel suo percorso.
Dall’innamoramento della marchesa di Châtelet, moglie di un comandante delle truppe reali alla nipote Marie Luise Denis, figlia della sorella Catherine Mignon, di 18 anni più giovane.
Compagna e musa del filosofo per quindici anni, la marchesa fu tra i protagonisti della rivoluzione illuminista. Studiavano insieme fisica newtoniana e insieme scrivevano e pubblicavano “Elementi della filosofia di Newton”. Con Emilie la passione fu totale: «Io non ho vissuto che da quando la tua anima mi ha penetrato della sua divina fiamma».
Tantissime le amanti tra il 1713 e il 1748 che aveva avuto, almeno otto tra cui l’attrice più fascinosa del tempo, Adriana Lecouvreur.
Interessante diventerà la scoperta Theodore Bestermann del 1957 con la pubblicazione di: “Le Lettres d’amour de Voltaire à sa nièce” Impreziosite d’ironia, di tenerezza, di apprensione, le lettere tratteggiano un Voltaire molto affettuoso con la nipote. Una corrispondenza molto intima, dai toni spesso deliziosamente indecenti..

L’evento organizzato è promosso dall’Alliance Française della Spezia, l’ingresso gratuito è aperto a tutti.

Advertisements
Annunci
Annunci