Intervista alla Regista Federica Di Giacomo Al “Nuovo” per presentare “Liberami”

LA SPEZIA–  Presso il Cinema il Nuovo La Spezia abbiamo incontrato la regista spezzina Federica Di Giacomo che era in città per presentare il docufilm italiano che ha conquistato il festival di Venezia: “Liberami“, vincitore del premio come miglior film della sezione Orizzonti.  

immagini-quotidianoFederica Di Giacomo, ex allieva dell’istituto Pacinotti a Di Giacomo dal 2001 realizza documentari e video per Raisat Cinema ed altre televisioni. Scrive e dirige i cortometraggi Close Up e Suicidio perfetto; è produttrice, autrice e regista de Il lato grottesco della vita (2006), premiato al Torino film festival 2006 (premio Cipputi, premio Avanti), all’Etno film fest 2007 (miglior documentario), selezionato da numerosi festival fra cui Premio Libero Bizzarri 2007, San Paulo International Film Festival 2007, Uruguay film festival 2008, distribuito da Rai3 e Cult.

Nel docufilm Liberami protagonista indiscusso è Padre Cataldo, combattivo prete esorcista palermitano. Raccontando le sue gesta e le vicende dei fedeli che si raccolgono attorno a lui e partecipano ogni settimana alle sue messe di liberazione, “Liberami” getta uno sguardo su come oggi la pratica esorcista – ben più diffusa di quanto forse saremmo portati a credere – incontri la vita quotidiana e dialoghi con essa. E nel farlo delinea un racconto in cui i contrasti tra antico e contemporaneo, religioso e profano, risultano a tratti inquietanti a tratti esilaranti.

Advertisements
Advertisements
Advertisements