Battistini (M5S) risponde alla Lega Nord sul diritto alla mobilità degli infermieri da ASL4 ad ASL5

Quando non si leggono gli atti presentati in aula o, peggio ancora, quando si vuole strumentalizzare il loro contenuto per giustificare un voto, a nostro avviso, sbagliato si commette una scorrettezza, in primis, nei confronti dei cittadini e dei loro bisogni. La Lega Nord proprio questo sta facendo: vuole giustificare il suo voto contrario ad un atto presentato da noi e che mirava sia a garantire il diritto per 14 infermieri, vincitori di un concorso di mobilità, di potersi trasferire dalla ASL4 verso la ASL5, sia a mantenere alto il livello dei servizi della ASL chiavarese e, nel contempo, dare una boccata d’ossigeno all’Azienda spezzina, da subito. Intanto bisogna premettere che sia l’Azienda chiavarese che quella spezzina, come del resto tutte le ASL liguri, si trovano in profonda crisi di personale che, evidentemente, questa Giunta regionale non ha voluto risolvere con massima priorità dando invece, inspiegabilmente, precedenza agli investimenti per istituire nuovi costostosi direttori! Una crisi, quella del personale, che avrebbe dovuto essere risolta come prima grande azione di governo perché mette in difficoltà gli stessi operatori, chiamati a sforzi ingenti, e i pazienti che si rivolgono al nostro sistema sanitario, dovendo affrontare, sempre più spesso, liste d’attesa chilometriche, ed invece spuntano solo nuovi direttori nelle 5 ASL e, addirittura, una nuova Azienda Sanitaria in più, con costi decisamente importanti e benefici discutibili! Consci di questa carenza di personale operativo abbiamo, dunque, presentato una proposta organica ed articolata per permettere di concedere immediatamente il diritto al trasferimento ai 14 vincitori del concorso di mobilità senza però mettere in pericolo il diritto dei pazienti dell’area chiavarese ad avere servizi di qualità e senza alcuna flessione in negativo. Respingiamo dunque con forza le accuse di chi ci dice di aver voluto svuotare la ASL4 a vantaggio della ASL spezzina. Il nostro documento, dalla prima all’ultima riga, mira a concedere da subito i trasferimenti ma, proprio per non creare disservizi o difficoltà di alcun genere alla ASL chiavarese, cosa che addirittura esplicitiamo nero su bianco, offriamo una soluzione concreta all’Azienda basata sulle sue stesse deliberazioni: assumere immediatamente nuovo personale, in sostituzione di quello da trasferire, attingendo da una graduatoria interna. Ciò in attesa che venga definito, e che si concretizzi, un concorso per infermieri che si annuncia, purtroppo, troppo lungo. È ora di smettere di raccontare bugie. Nessuno vuole penalizzare una realtà in favore di un’altra, anzi: entrambe le aziende avrebbero tratto vantaggio dall’applicazione del nostro atto con un personale più motivato, gratificato, riposato e con servizi, indubbiamente, qualitativamente migliore su entrambe le aziende. La nostra idea era, e rimarrà sempre, quella di offrire una visione organica che sappia tutelare i diritti di tutti: lavoratori, cittadini e pazienti.

Francesco Battistini, Consigliere Regionale MoVimento Cinque Stelle Liguria

Advertisements
Annunci
Annunci