Terremoto Centro-Italia, al via la raccolta aiuti a Monterosso

MONTEROSSO- È partita ufficialmente a Monterosso la raccolta di beni di prima necessità da inviare nelle zone del centro Italia colpite dal recente terremoto.
Solo un mese fa la generosità degli abitanti delle Cinque Terre ha fatto sì che  circa 20 mila euro arrivassero ad Amatrice, dove Don Cesare Faiazza e Don Savino si stanno occupando di aiutare vedove e orfani.
Oggi la Pubblica Assistenza Croce Bianca di Monterosso e la Parrocchia di San Giovanni Battista scendono nuovamente nel campo solidale e, cogliendo il grido di aiuto proveniente da chi ha perso tutto, hanno iniziato una raccolta straordinaria.

Michela De Simoni (presidente della PA) e Nicola Busco (consigliere della stessa) rivolgono, assieme ad altri volontari, un appello affinché venga donato il più possibile.
Saponi e assorbenti, scarpe o giubbotti, carta igienica e indumenti intimi sono un primo aiuto che può essere depositato  all’interno della Chiesa nell’angolo a sinistra vicino alla fonte Battesimale. Il materiale verrà giornalmente trasferito all’interno del Palazzo Comunale, nell’attesa di essere poi indirizzato nelle zone terremotate.

Un piccolo aiuto che sempre più il popolo delle Cinque Terre sente di dover dare, nel ricordo dei tanti volontari che in massa giunsero ad aiutare Vernazza e Monterosso  dopo l’alluvione del 2011.

Advertisements
Annunci
Annunci