Parlar d’amore con fantasia ai tempi di Internet a Bolano con Renato de Rosa

BOLANORenato de Rosa è un personaggio strano: matematico, scrittore, autore di giochi, esperto di creatività, comico nei laboratori di Zelig e molto altro ancora. Giovedì 10 novembre alle 17.00 nel centro sociale polivalente di Ceparana, terrà un recital originale e intrigante, dal titolo “Modi alternativi per parlare d’amore“.

L’evento è organizzato dalla Biblioteca di Bolano nel quadro della proposta “Pomeriggi in Biblioteca. Incontri con gli autori e i libri”, gratuita ed aperta a tutti gli interessati.

Viviamo l’epoca della globalizzazione, in cui il linguaggio e i comportamenti sono sempre più omologati, grazie anche alla diffusione di Internet che, se da un lato è una opportunità meravigliosa di diffusione della cultura, dall’altro tende a replicare all’infinito modelli standardizzati.

Si cerca una frase d’amore? – spiega De RosaSi va in rete e si trovano frasi orribili come Ti amerò alla follia per tutti i giorni della vita mia. E questo, ripetuto ossessivamente, diventa il linguaggio comune, il modo di esprimersi delle nuove generazioni.” Così, in una catartica ribellione, eccolo proporre nel suo recital decine e decine di modi diversi per parlare d’amore, da quelli ironici, a quelli commoventi, da quelli lirici a quelli comici, tutti però originali e lievi, a dimostrare che la fantasia può ancora sconfiggere i fantasmi della globalizzazione.

La fantasia è uno dei cavalli di battaglia di Renato de Rosa, come è evidente anche dalla pubblicazione del suo nuovo libro, La variante del pollo international, il secondo capitolo della saga della Variante del Pollo, entrambi editi da Mursia. Si tratta di 32 racconti scritti imitando lo stile dei grandi scrittori della letteratura mondiale, da Borges a Hermann Hesse, da Prevert a Joanne Rowlings, la creatrice di Harry Potter. Il filo rosso che collega le trentadue parodie è l’argomento assai curioso: perché il pollo ha attraversato la strada?

Il lettore, leggendo queste buffe storie di polli che escogitano i più diabolici trabocchetti per attraversare indenni polverose strade di campagna, ritroverà lo stile dei suoi scrittori preferiti e avrà modo di avvicinarsi ad autori che ancora non conosceva. Il gioco che il sottotitolo propone è “come apparire più colti continuando a non leggere libri”, l’ironica ipotesi che la lettura di questo ameno manuale consentirebbe al lettore di fare bella figura in società con le sommarie e umoristiche informazioni che il libro fornisce per ciascun autore. Così, ad esempio di Garçia Marquez Gabriel si dice scherzosamente: ha narrato nel suo romanzo Cent’anni di solitudine le vicende della famiglia Buendía. Il libro è stato venduto in tutto il mondo a oltre venti milioni di lettori, molti dei quali si sono fermati prima del quinto anno di solitudine, mentre E.L. James, l’autrice della fortunata serie Cinquanta sfumature di grigio: la grande maggioranza dei suoi lettori appartiene alla categoria dei masochisti.

Il sottotitolo è evidentemente provocatorio, – spiega De Rosaanche se non tutti lo colgono. Che basti leggere un libretto per sembrare colti è un’utopia, ma poi non così lontana dalla realtà. A scuola ai nostri tempi c’erano i “Bignami” che riassumevano in poche righe i manuali di storia o di letteratura e ci permettevano magari di strappare un sei agli esami senza avere troppo studiato. Adesso c’è Wikipedia che riesce ad assolvere alla stessa funzione. La Variante del Pollo International, che fa seguito alla Variante del pollo, dedicata agli autori italiani, è dunque un omaggio ai grandi della letteratura e un invito a scoprire o riscoprire il piacere di leggere.

modi-alternativi-locandina-bolano-1-1

Advertisements
Annunci
Annunci