I consiglieri Masia e Sommovigo ri-propongono i temi contro l’Amianto

LA SPEZIA– Sono passati quasi 2 anni ( dicembre 2014) dall’approvazione dei seguenti gli OdG    203/2014 – Benefici previdenziali derivanti da esposizione amianto,   204/2014-  Amianto : campagna di prevenzione e monitoraggio per tutti i cittadini,   205/2014 – Eternit, presentati dai  consiglieri Masia, Manfredini e Sommovigo e condivisi da altri consiglieri che chiedevano all’Amministrazione di impegnarsi a:

  • a farsi parte attiva presso l’Anci affinché il Governo e il Parlamento  valutino la possibilità di prevedere, anche adottando gli opportuni strumenti normativi, la riapertura dei termini di cui sopra ( odg 2013/2014)al fine di superare una palese ingiustizia nei confronti di tutti quei lavoratori esposti all’amianto che non hanno potuto accedere ai benefici previsti dalla normativa in vigore considerando anche il fatto che purtroppo, per quasi un decennio, sono rimasti inattuati aspetti fondamentali della legge, come la mappatura della presenza dell’amianto nel nostro Paese, la previsione dei piani regionali di bonifica e la creazione del registro degli ex esposti.
  • di farsi parte attiva presso l’ANCI affinché il Governo predisponga opportuni fondi economici in modo che vengano avviate al più presto, con risorse e strumenti idonei, la bonifica dei siti industriali e la rimozione dell’amianto dagli edifici, da effettuare attraverso il meccanismo dell’extra incentivo per la sostituzione dell’Eternit con il fotovoltaico.
  • a farsi parte attiva affinché venga programmata una campagna di prevenzione e monitoraggio per tutti i cittadini esposti direttamente e indirettamente all’amianto e  venga convocata dalla commissione competente un audizione con i vertici dell’ ASI 5 per relazionare sui lavori della task-force pneumologica e per concordare l’iniziativa della prevenzione.

Ora, in occasione della votazione della mozione del Consiglio Comunale del 11 ottobre c.m. che chiedeva  la realizzazione del monumento per le Vittime dell’Amianto ( mozione approvata n.d.r.),   tenuto conto,  purtroppo,  che i temi sollevati con gli OdG di allora sono ancora drammaticamente attuali e che di concreto nulla è stato ottenuto,  tenuto conto altresì che da diverso tempo associazioni, forze politiche o movimenti politici nuovi e non, oltre che semplici cittadini formulano  anch’essi a gran voce  le stesse richieste, i sottoscritti consiglieri comunali Masia Roberto e Sommovigo Pierluigi, pensando anche di colmare un vuoto di conoscenza riguardo le iniziative consiliari, hanno deciso di ripresentare con un ennesimo  Odg le stesse richieste di allora, sperando che la mobilitazione in atto riguardo la costruzione del monumento all’amianto diventi  volano anche per l’ottenimento delle nostre precedenti richieste, divenute nel frattempo (e  non poteva essere altrimenti ) come si evince dalla stampa, anche patrimonio di gran parte della cittadinanza.

Roberto Masia                      Sinistra Unita per il Socialismo europeo

Sommovigo Pierluigi            Partito Comunista Italiano

Advertisements
Annunci
Annunci