Presentazione “Il segno del sale” di Massimo Ansaldo alla libreria Liberi Tutti

LA SPEZIA– Sabato 15 ottobre alle ore 18.30 alla libreria Liberi Tutti presentazione del libro Il segno del sale di Massimo Ansaldo (Leucotea edizioni).

Campiglia, tranquillo borgo sulle alture del Golfo dei Poeti. Inspiegabili incidenti mortali funestano la settimana Santa e inducono il commissario Iurato a ricercare la verità tra i silenzi e le omertà delle famiglie del paese. I fatti di sangue appaiono legati a ciò che era avvenuto nel 1940 in quei luoghi e che aveva visto coinvolte le famiglie Durante e Roversi, da oltre cinquant’anni divorate dall’odio reciproco. L’omicidio, allora, di Giovanbattista Durante aveva coinvolto Mario Roversi, fuggito in Argentina.
Cosa lega quel tragico evento ai morti di oggi? Cosa si cela dietro il riaffiorare del misterioso “segno del sale”?
Interessi personali ed economici sono ancora in gioco e la paura di una scomoda verità induce molti a non rimestare nel passato. Per interrompere la scia di sangue e rendere giustizia ai morti, l’estroso e geniale commissario Iurato avrà tempo fino a Pasqua. E dovrà usare ogni mezzo, anche l’aiuto di un vecchio e malato boss della malavita.

Massimo Ansaldo, nato a Varazze (SV) nel 1959, vive a La Spezia. Esercita la professione di avvocato con studi a Genova e La Spezia. E’ cofondatore dell’associazione culturale Chesterton’s cigars and club di La Spezia e ha collaborato con istituzione e associazioni culturali di Genova e La Spezia. Nel 2014 ha pubblicato “Macerie” sempre con la casa editrice Leucotea.

Advertisements
Annunci
Annunci