Nuova campagna di prevenzione “Screening Ecografico Per L’aneurisma Dell’aorta Addominale”

LA SPEZIA– La Asl 5 informa che a partire dal mese di ottobre 2016 è stato attivato un nuovo programma di prevenzione e screening ecografico per l’aneurisma dell’aorta addominale; il progetto sperimentale nasce con il contributo della Fondazione Carispe con la collaborazione dell’Università degli Studi di Genova, della ASL 5 e con il supporto dei Medici di Medicina Generale. Oltre alla struttura complessa di Igiene e Sanità Pubblica il progetto coinvolge in modo attivo anche le strutture complesse di Radiodiagnostica 1, Chirurgia Vascolare e la Gastroenterologia.

La campagna di screening avrà durata di due anni e riguarderà persone a maggiore rischio per lo sviluppo di questa condizione, ovvero soggetti di sesso maschile di 65 anni (i nati nel 1951 e nel 1952). Verranno coinvolte circa 3000 persone. L’invito a partecipare sarà, in via sperimentale, inserito nella stessa lettera di invito per lo screening del tumore del colon-retto.

Lo screening per l’aneurisma dell’aorta addominale ha un importante ruolo nella riduzione della mortalità legata a questa patologia ed è caratterizzato da un favorevole rapporto costo-beneficio, come viene rilevato da numerosi studi scientifici a carattere sia internazionale che nazionale. Consiste in una semplice ecografia addominale che verrà eseguita gratuitamente presso la Radiologia dell’Ospedale S. Andrea di La Spezia. Nella lettera di invito verrà indicata la sede e la data dell’appuntamento, ma sarà comunque possibile, telefonando al numero indicato sull’ informativa, richiedere cambi di prenotazione o chiarimenti.

L’aneurisma dell’aorta addominale è la dilatazione permanente del principale vaso arterioso del corpo. Ogni anno in Italia ci sono circa 27.000 nuovi casi. I più colpiti sono gli uomini con età superiore ai 65 anni con fattori di rischio come l’ipertensione arteriosa e l’abitudine al fumo.
È importante aderire poiché spesso chi ha l’aneurisma non ne è a conoscenza e un semplice esame ecografico all’addome, come quello offerto, lo può rilevare. Il programma di screening non è fine a sé stesso ma prevede un percorso assistenziale nei casi di riscontro di patologia, sia di follow up o di cura.
La scelta di associare sperimentalmente due campagne di screening ( screening per il colon retto- screening per l’ aneurisma dell’aorta addominale) ha lo scopo, oltre al fine clinico, di sensibilizzare la popolazione all’importanza della prevenzione.

Advertisements
Annunci
Annunci