Sul cammino del Volto Santo (la rappresentanza di Mangia Trekking completa lo storico percorso dei pellegrini).

Con cinquantacinque chilometri percorsi in due giorni ed un dislivello di circa mille metri, la rappresentanza dell’associazione Mangia Trekking, insieme ad alcuni amici del CSI di Piacenza, ha portato a compimento l’intero percorso denominato “La Via del Volto Santo”. Uno storico  cammino, un pellegrinaggio dalle località della Lombardia fino a Lucca. Nello specifico da Pavia, all’antica città toscana, dove il fiume Serchio che nei periodi di piena, si spingeva a lambire l’abitato,  secondo una radice celto-ligure “Luk” (dal significato “luogo paludoso”) le fece derivare appunto il nome di Lucca. Tantissimi i luoghi della storia attraversati, e molteplici le emozioni e la fatica sopportata, ma giungere a Lucca, ove anticamente convergevano la via Cassia, proveniente da Firenze, e la via Clodia che discendeva la valle del Serchio, la quale,  fin dall’alto Medioevo venne conosciuta come Francigena o Romea, ha riempito tutti i pellegrini che hanno partecipato alla suggestiva esperienza di estrema felicità. Un arricchimento interiore davvero particolare. Entrati in città da Porta Santa Maria, tutti gli “amici dell’alpinismo lento” hanno percorso la stretta via Fillungo ed hanno visitato le piazze e le opere d’arte custodite nella Basilica  di San Frediano, nella Chiesa di San Michele in Foro , fino naturalmente al Duomo di San Martino  ove sono conservate la tomba di Ilaria del Carretto (forse il più bel monumento sepolcrale italiano), e il tempietto marmoreo di Matteo Civitali (1484), che contiene il veneratissimo Crocifisso del Volto Santo . L’ossequiata statua-reliquaria  in legno di noce, con tante particolarità, vestita del “colobium” la tunica indossata nel Medioevo dai sacerdoti, che legata nella sua storia all’antica città di Luni, giunse nel 742 in via definiva a Lucca, luogo da cui continuò a generare tanto interesse intorno al suo prezioso significato. Ricevuti dal personale addetto alla ricezione nel Duomo di San Martino, con molta attenzione, gli amici di Mangia Trekking e di Piacenza, nel concludere il lungo cammino, il pellegrinaggio,  e la visita al “Volto Santo” hanno espresso l’augurio che le loro organizzazioni, per la significativa attività compiuta, siano considerate e valutate in modo positivo dalle istituzioni religiose del diritto canonico.

Advertisements
Annunci
Annunci