Spezia, le palle…girano! (prima vittoria stagionale)

LA SPEZIA- È arrivata la tanto attesa vittoria, la prima di questa stagione calcistica per lo Spezia nel quinto campionato cadetto. È arrivata non senza fatica. La Pro Vercelli, come da tradizione, non si arrende mai e pur difendendosi ha messo in difficoltà gli aquilotti non ancora brillanti. Troppi calciatori al momento risultano la brutta copia di quelli che abbiamo visto nel passato torneo di serie B.

Mister Di Carlo (giustamente) predica calma e lavoro, il campionato è lungo. I vari Piccoli, Migliore, Sciaudone & C. possono dare certamente di più quindi c’è da avere pazienza. Certo che in attacco si fa sempre fatica ad arrivare davanti alla porta avversaria ma almeno oggi lo Spezia è riuscito nella ripresa a sfruttare quelle occasioni. Il rigore per una volta è stato dato a “noi” e su questo non possiamo recriminare, in passato e chissà in futuro quante volte subiremo, ahimè, torti arbitrali. Inutili e patetiche le lamentele in sala stampa del giovane tecnico piemontese Longo, che dopo anni nei settori giovanili, si affaccia al mondo professionistico sbattendo la porta dopo appena la quarta giornata di campionato… mah! A noi non è piaciuto per niente lo sfogo, pur capendo la stizza di un match appena concluso. Vedendo in casa aquilotta, buona la 100esima presenza consecutiva del “pampaLeandro Chichizola come la prima rete da professionista del giovane “made in Empoli” Alessandro Piu entrato dalla panchina. Peccato per l’infortunio di Errasti anche se non dovrebbe essere nulla di grave. Insomma un 2-1 che fa morale e come.

Adesso già martedì sera rotta verso sud a Trapani, per giocare quel match contro la squadra siciliana di quel “marpione” di Serse Cosmi… non c’è che attendere: “calma, ce n’è per tutti!

Cristiano Sturlese

 

Advertisements
Annunci
Annunci