Inaugurato a Carozzo il centro avvistamento incendi intitolato a Sandro Trebbi

LA SPEZIA– Inaugurato questo pomeriggio a Carozzo, in Via Monte Fosco, il centro avvistamento incendi della Prociv-Arci “Hermes Radio Club” della Spezia intitolato a Sandro Trebbi, il tecnico agronomo di Regione Liguria tragicamente scomparso lo scorso capodanno. L’uomo, 58 anni, di rientro con la compagna dai festeggiamenti di San Silvestro, aveva trovato la casa svaligiata dai ladri e, molto probabilmente a causa dello shock, è stato colto da malore ed è morto in seguito ad un arresto cardiaco. Una morte tanto improvvisa quanto assurda, che ha gettato nella disperazione parenti, amici e colleghi del volontariato, che oggi hanno voluto ricordarlo in maniera speciale, dedicando alla sua memoria un presidio antincendio dal quale, durante tutto il periodo estivo, dalle 14 alle 19, verrà monitorato l’intero Golfo dei Poeti. Un modo per far continuare a vivere gli ideali del “volontario Sandro” attraverso ciò che più amava: la tutela dell’ambiente e il suo impegno nella Protezione Civile.

20160917_173710

Il Presidente della Prociv-Arci “Hermes Radio Club” Costantino Centofanti ha inoltre donato, a nome di tutti i volontari dell’Associazione, una targa commemorativa ed un mazzo di fiori alla compagna Barbara.

20160917_173759

Una cerimonia semplice, che ha avuto più lo spirito di un ritrovo tra vecchi amici che non di una commemorazione perché, in fondo, Sandro non se n’è mai andato: “Sandro c’è, è ancora qua, è in mezzo a noi” – come ha detto a LaSpeziaOggi.it Lucia Carrieri, una collega di Trebbi. “Ci ha insegnato tanto: lui la mattina regalava sempre un sorriso, doveva parlare e tirava su di morale. Era un uomo aggregante e dalla generosità incondizionata. Mi ritengo fortunata di averlo conosciuto.” – ha raccontato, commossa, la donna.

Lo conoscevo da vent’anni e avevo con lui un rapporto quasi fraterno. Abbiamo perso un amico, un grande volontario e un grandissimo cuoco: cucinare era la sua passione – ha spiegato al nostro giornale il Presidente dell’Associazione “Hermes Radio Club” Costantino CentofantiOltretutto, era un bravissimo disegnatore: come Associazione, insieme al Comune di Beverino, stiamo pensando di organizzare un concorso annuale per ricordarlo, basato su vignette e caricature inerenti la Protezione Civile e l’Antincendio boschivo. Questa – conclude Centofantipenso che sia l’unica via per poter ricordare, negli anni a venire, il nostro amico Sandro.”

(Francesco Munari)

Advertisements
Advertisements
Advertisements