Caccia: il consigliere regionale PD Michelucci fa polemica ma vota a favore della deroga al tesserino venatorio

GENOVA – Legge sulla caccia. Stefania Pucciarelli, Consigliera Regionale della Lega Nord, attacca il collega PD Juri Michelucci:“Nei giorni scorsi ha fatto polemica sui giornali, ma oggi ha votato a favore della deroga al tesserino venatorio”.  

La seduta odierna del Consiglio Regionale ha visto discusso un argomento molto sentito: la legislazione in materia venatoria, riguardo alla quale già nei giorni scorsi era montata la polemica tra i partiti. La votazione, all’apparenza scontata, ha però riservato delle sorprese, sulle quali la Consigliera Pucciarelli non ha perso tempo ad intervenire. “È surreale – ha dichiarato – che chi pubblicamente si è espresso contro le nostre iniziative, abbia in aula votato favorevolmente senza dare alcuna spiegazione del comportamento tenuto”. L’esplicito riferimento è al Consigliere Michelucci, PD, che a mezzo stampa aveva definito “confusi” i provvedimenti proposti dalla maggioranza di governo,  ritenendo che avrebbero addirittura danneggiato i cacciatori.

“Mi rallegro che dal giorno alla notte la legge approvata non sia più confusa – dichiara ironica la leghista – tuttavia mi domando quanta poca coerenza ci sia in simili comportamenti. È facile attaccare sui giornali per il futile desiderio di opporsi a priori, e poi condividere nel silenzio la bontà del nostro operato” ha detto, riservando infine al collega di minoranza una stoccata: “Michelucci è l’uomo dei no per principio e delle polemiche sterili, da quando è all’opposizione si è sempre opposto, assieme alla Consigliera Paita, a qualsiasi iniziativa della Giunta e della maggioranza, anche quelle condivise da una parte dell’opposizione, senza mai entrare nel merito dei provvedimenti. So bene che questo è il loro modo di fare politica, all’insegna del rancore ideologico e del risentimento, ma preferirei che almeno non votassero in nostro favore sperando che nessuno se ne accorga”.

Advertisements
Annunci
Annunci