Brucia la collina del Molinello, ai Prati di Vezzano case e canili lambiti dalle fiamme: canadair ed elicottero al lavoro

VEZZANO LIGURE– Si è conclusa alle 12.30 circa l’opera di spegnimento del grosso incendio che ha interessato gran parte della collina sopra la chiesa del Molinello, ai Prati di Vezzano.

Per cause ancora ignote – anche se l’ipotesi più plausibile resta il dolo – le fiamme sono divampate questa notte intorno alle 2.30 e, alimentate del forte vento, in poco tempo, hanno risalito il bosco arrivando a lambire le case di San Venerio ma, fortunatamente, non si è resa necessaria alcuna evacuazione. Tuttavia, il fuoco ha coinvolto la linea elettrica e causato un blackout: provvidenziale il pronto intervento dei tecnici di Enel, i quali hanno dislocato in zona un generatore per ripristinare l’approvvigionamento di corrente delle abitazioni. Paura, invece, per il vicino canile municipale, velocemente messo in sicurezza dai pompieri. Per avere la meglio sul rogo è stato necessario l’avvicendamento di due squadre di Vigili del Fuoco della Spezia supportate da un canadair ed un elicottero – entrambi giunti da Genova – e dalla Forestale.

Nonostante 10 ore di lavoro, le operazioni di bonifica e monitoraggio, visto anche il persistere delle forti raffiche, andranno avanti per tutto il pomeriggio. I volontari dell’Antincendio boschivo dei Gruppi comunali e Associazioni di Protezione Civile di Porto Venere, La Spezia, Vezzano Ligure, Santo Stefano Magra, Ortonovo, Castelnuovo Magra, Ameglia e Prociv “Arci Val di Magra” presidieranno la zona fino a tarda notte, per scongiurare una ripresa dei focolai: un lavoro non semplice, reso difficoltoso ed estremamente pericoloso dal sottobosco particolarmente fitto e dalla presenza di numerosi dirupi.

(Francesco Munari)

Advertisements
Advertisements
Advertisements