Blues Mob a Brugnato il 9 settembre

BRUGNATO- Il 9 settembre a partire dalle ore 18,30 si terrà nello splendido borgo di Brugnato l’edizione zero del Blues Mob, il paese si trasformerà per un giorno della capitale del Blues italiano.

Nel pomeriggio si alterneranno in vari spazi del paese gruppi di giovani musicisti come “j.i.n.o.t “, Il Laboratorio Abreu dell’Accademia Bianchi di Sarzana, “Nora” dalle 21 sul palco principale in piazza Rosini suoneranno :

NICK BECATTINI BAND

NICK BECATTINI VOCE, CHITARRA
CRISTINA SALOTTI VOCE
ANTONIO MASONI TASTIERE
ENRICO CECCONI BATTERIA
DANIELE NESI BASSO

BLUE FREAK

LORENZO CIMINO TROMBA
ANDREA IMPARATO SAX
NICOLA BELLULOVIC SAX
ILARIA FAEDDA SAX
DAVIDE L’ABBATE CHITARRA
GIANNI GRONDACCI BASSO
ALESSANDRO PICCIOLI BATTERIA

Il SINDACATO DEL MOJO

CON : GAS, LIPS E REV. HARPO
Durante la serata le attività commerciali del paese offriranno ai partecipanti degustazioni con prodotti tipici , sarà possibile degustare vini e per l’occasione sarà inoltre proposta dal birrificio forza una Birra pensata per l’evento.

Nick Becattini Band  offre uno spettacolo intenso e trascinante, di grande impatto emotivo. La musica proposta è basata sul Blues, commistionato con i generi maggiormente efficaci dal vivo come Rock, Funk, Soul, etc. I membri della Band sono tutti performers ed insegnanti di grande livello tecnico ed artistico.
Nick Becattini è un vero talento della chitarra Blues.
Inizia gli studi con Maurizio Ferretti poi frequenta i seminari di Siena Jazz con Tommaso Lama e successivamente studia a Chicago con Motoaki Makino. Ma la sua vera formazione avviene suonando incessantemente sui palchi europei e statunitensi oltre all’ascolto di innumerevoli dischi e concerti. Inoltre ha l’opportunità di sentire, conoscere e talvolta suonare con le grandi star che intervengono al Pistoia Blues Festival dagli anni ‘80.
Dopo la brillante esperienza con la Model T Boogie di Giancarlo Crea, amico e mentore (1986/1990), ed i concerti a fianco di Albert King, Johnny Copeland e Phil Guy, Nick si trasferisce per un lungo periodo a Chicago (1990/1993), dove viene subito ingaggiato da Son Seals, con il quale effettua tournee negli States ed in Europa. Nella Windy City inoltre collabora con Otis Rush, Pinetop Perkins, Sugar Blue, Lucky Peterson, Billy Branch, Lurrie Bell, Buddy Scott…
Tornato in italia lavora per un anno con l’Agenzia Blues “Feeling Good” al fianco di Keith Dunn, Sharon Clarke, Linda Young, Doug Jay…
Poco dopo fonda la “Nick Becattini Band”, sempre caratterizzata dalla presenza di grandi musicisti, da Mimmo Mollica a Manlio Pepe, da Peewee Durante a Michele Papadia, da Daniele Nesi a Luca Nardi, da Enrico Cecconi a Massimo Bertagna, da Dimitri Espinosa a Cris Pacini,… e nel giro di pochi anni si impone all’attenzione della critica e del pubblico blues italiani.

 

Advertisements
Annunci
Annunci