“Il Suono del Tempo”, Giuliana Maccaroni e Martino Pòrcile a Le Grazie

PORTO VENERE– Lunedì 5 settembre, alle ore 21:15, presso la chiesa Nostra Signora delle Grazie, si terrà il prossimo appuntamento della rassegna musicale “Il Suono del Tempo – Antichi Organi 2016” con il concerto del duo composto da  Giuliana Maccaroni e Martino Pòrcile che eseguiranno sull’organo del 1865, fabbricato dalla ditta pistoiese Nicomede Agati e Fratelli, un ricco programma dedicato alle musiche di Pietro Morandi, Giovanni Morandi, Giuseppe Gherardeschi e Gioacchino Rossini.

Giuliana Maccaroni insegna organo presso il Conservatorio di Trieste ed è organista titolare dello storico organo Mascioni (1906) della chiesa Cristo Re di Pesaro, dove è direttore artistico del Festival “Vespri d’Organo a Cristo Re”. Diplomata in clavicembalo, organo e composizione organistica presso il Conservatorio di Pesaro e laureata in Musicologia presso l’Università di Cremona, ha conseguito, con il massimo dei voti, il Diploma di II livello in Discipline Musicali presso il Conservatorio di Vicenza. Ha all’attivo registrazioni discografiche e pubblicazioni musicologiche.

Martino Pòrcile si è diplomato in organo e composizione organistica al conservatorio di Trieste frequentando anche i corsi di musica corale e composizione. Ha partecipato, in Italia e all’estero, a numerosi corsi di perfezionamento organistico e prassi esecutiva con maestri di fama internazionale: L. Ghielmi, H. Vogel, M. Radulescu, W. Zerer, Ch. Stembridge. Il suo interesse per la promozione e la valorizzazione del patrimonio organario della sua regione lo ha portato a catalogare gli organi della Diocesi di Gorizia e a restaurare alcuni organi storici. Attualmente è organista e maestro di cappella della Cattedrale di Pesaro e collabora con il gruppo vocale gregoriano Tonus Peregrinus.

Per questa edizione de “Il Suono del Tempo – Antichi Organi 2016” l’Associazione César Franck ha realizzato un programma in forma di mappa, in distribuzione gratuita presso i principali punti di informazione turistica della provincia e nei luoghi dei concerti, per accompagnare il pubblico alla scoperta di occasioni musicali uniche in luoghi di straordinaria bellezza e fornire nel contempo un’occasione in più per apprezzare l’inestimabile ricchezza di un territorio, stretto tra la montagna e il mare, di grande fascino e cultura.

Il Suono del Tempo – Antichi Organi 2016” è organizzato in partnership con i comuni di Maissana, La Spezia, Bagnone, Bonassola, Follo, Pontremoli, Santo Stefano di Magra, Sesta Godano e con tutte le chiese e parrocchie nelle quali si tengono i concerti.

Tutti i concerti sono ad ingresso libero.

Advertisements
Annunci
Annunci