Monticelli, Ponzanelli (Per Santo Stefano Magra) Serarcangeli (Movimento 5 Stelle)Sulle scuole di Santo Stefano Magra: “dopo il terremoto del 23 giugno occorre avere collaudi e verifiche puntuali relative alla staticità degli edifici scolastici. Vogliamo che siano perfettamente a norma di legge.”

SANTO STEFANO MAGRA- Siamo terribilmente preoccupati in relazione alla qualità della risposta ad eventi sismici riguardo i nostri edifici scolastici e per questo, oltre ad aver presentato interrogazioni e richieste di chiarimenti vogliamo ora, nel consiglio comunale del 30 agosto, discutere il nostro ordine del giorno relativo alla sicurezza negli edifici scolastici del nostro Comune.

Questo ordine del giorno è stato presentato il 17 agosto dai gruppi consiliari di “Per Santo Stefano Magra” e “Movimento 5 Stelle”, un documento condiviso dai 2 gruppi consiliari con un unico e ben chiaro intento: elevare il grado di sicurezza negli edifici scolastici comunali alla luce degli eventi sismici che avevano colpito il nostro territorio comunale il 23 giugno 2016, con scosse di magnitudo 4.1 della scala Richter.

Ci siamo accorti che, dopo questi eventi, i controlli effettuati nei giorni successivi negli edifici scolastici hanno portato alla scoperta di alcune criticità tali da dover richiede urgenti lavori di messa in sicurezza e di adeguamento alla normativa antisismica vigente.

Non siamo ancora riusciti a ben comprendere se tali interventi sono stati effettuati e se ora tutti gli edifici scolastici sono in linea con la normativa vigente e non presentano alcuna criticità. Per questo chiederemo oltre alle risposte agli assessori competenti, Capetta e Giannarelli, di avere copia di tutta la documentazione che dimostri la totale fruibilità degli edifici scolastici relativamente alle norme antisismiche e di sicurezza vigenti.

Tali documenti saranno posti al vaglio di tecnici di nostra fiducia che ci permetteranno di comprendere se effettivamente le scuole possono essere fruibili o se abbisognano di ulteriori interventi. Non vogliamo che accada nulla di grave ai bambini ed ai ragazzi che frequentano le nostre scuole, purtroppo in questi giorni sono avvenute tragedie che ci fanno sempre più comprendere come la sicurezza di certi edifici non può essere lasciata senza controlli puntuali.

La nostra volontà è quella di creare, attraverso un lavoro di prevenzione che pensavamo fosse già stato effettuato, edifici scolastici che in caso di eventi sismici abbiamo tutte, ripetiamo tutte quelle situazioni di sicurezza, che impediscano a chi ne usufruisce di trovarsi in situazioni di grave pericolo anche per la propria incolumità fisica.

Vorremmo anche portare l’attenzione di chi governa la nostra comunità sul fatto che occorre creare un forte livello di attenzione, nei confronti dei bambini e dei ragazza, relativo a come affrontare eventi sismici quando si è a scuola. E’ ben dimostrato che una buona cultura preventiva, relativa a come si affrontano questi fenomeni ,può salvare molte vite umane e noi su questo vogliamo sia prestata la massima attenzione.

I Consiglieri Comunali Monticelli, Ponzanelli, Serarcangeli

Advertisements
Advertisements
Advertisements