Lo scultore Andrea Benedetto dona una sua opera a Sala Culturale Cargià

LERICI- Nell’ambito della settima Stagione in Arte dedicata a Carla e Giacomo Gallerini, l’artista Andrea Benedetto, in occasione della mostra intitolata ‘Oltre il visibile’, dona a Sala Culturale CarGià, la Sua opera intitolata ‘Ritorno all’origine’, già presentata  da Ezia Di Capua e recensita dalla stessa in occasione della quinta edizione di Sala CarGià Atelier a cielo Aperto 2016 – Simposio d’Arte e Cultura – Parco Shelley di San Terenzo. L’opera, messaggera di grande sensibilità artistica e originalità, con profonda gratitudine, immensa stima e amicizia per il suo artefice, sarà custodita in Sala Culturale CarGià.

Di seguito La recensione  all’opera a cura di Ezia Di Capua:

Idea in perenne movimento, plasmata con intima ricerca, diviene veicolo della memoria, soggetto del messaggio nostalgico, protagonista del discorso artistico che è veicolo di ricordi, di caducità. Plasmato da una sensibilità votata alla intuizione sottintende un linguaggio concettuale di cui è voce la materia che si unisce a materiali organici e inorganici in una creazione plastica sovrapposta, combaciante, adesiva, isolante e proprio come energia materica, sta affacciata all’arte, aggrappata ad una disperazione che si fa speranza nella fugacità del tempo. Forma e sostanza collimano in modo tanto saldabile da confluire nel concetto di eternità percepibile come fine estremo. L’opera, è lacerata da un sospiro malinconico che da vita ad armoniche pieghe come fossero pulsazioni di vene, tempie, ossa memori di brandelli di una storia. Nel “Ritorno all’origine” che sorregge nell’immaginario l’ombra di un uomo, si può leggere  un addio ad un’epoca ma anche il passo di una vita, pronta a  percorrere un nuovo viaggio, il viaggio di un artista errante che alimenta l’arte. L’opera caratterizza la profonda e poetica personalità artistica dell’artista  che si butta nelle sue passioni senza  riserve. 

Atti, cronaca, profilo dell’artista e immagini saranno inserite nel Blog di Sala CarGià, contenitore, archivio e testimonianza storica dell’arte e della cultura in transito nel Golfo dei Poeti: http://salacargia.blogspot.it

 

Advertisements
Annunci
Annunci