Guerri: “Gravi disagi nella raccolta rifiuti in centro anche a Ferragosto”

LA SPEZIA– Il consigliere comunale Giulio Guerri ha presentato una nuova interrogazione per rappresentare le lamentele di numerosi cittadini per l’ennesimo disservizio nella raccolta dei rifiuti. “Nella giornata di ieri (lunedì, n.d.r.) – scrive il capogruppo della lista civica “Per la Nostra Città” chiamando in causa il sindaco – il servizio non è stato svolto nell’ampia area del centro fra viale Mazzini e Piazza Matteotti, dove non sono state attivate le previste postazioni per il conferimento della spazzatura, malgrado ferragosto non rientrasse fra le giornate di sospensione del servizio indicate nel programma di Acam. Questa circostanza si può considerare la ciliegina sulla torta (torta indigesta ovviamente) di una ennesima settimana contrassegnata da situazioni insostenibili per la cittadinanza, sottoposta, oltre ai disagi intrinseci del sistema porta a porta (che obbliga le persone ad accumulare in casa la spazzatura), a ripetuti disguidi e mancanze nello  stesso svolgimento del servizio, segnalati ogni giorno dal Termo a Cadimare, dalla Lizza a Migliarina, dal Limone a via Gramsci e da me via via riportati con apposite interrogazioni. Disservizi che, oltre a coinvolgere numerose zone, hanno riguardato un po’ tutte le tipologie di rifiuti da ritirare con il metodo porta a porta, determinando condizioni di degrado e, soprattutto nei molti casi di mancato ritiro dell’organico,   situazioni di criticità igienico-sanitaria, tenuto conto peraltro che siamo in piena estate. Purtroppo i problemi creati ai cittadini, i danni alle attività commerciali e i pregiudizi arrecati all’immagine turistica della nostra città sembrano non avere fine – conclude Guerri che coglie l’occasione per ricordare l’impegno della lista “Per la Nostra Città” a raccogliere le firme dei cittadini per superare il disastroso sistema imposto dalla giunta Federici.

Advertisements
Annunci
Annunci