A Castè un Week End di Arte e Teatro

RICCÒ DEL GOLFO- L’intero borgo di Castè, nel comune di Riccò del Golfo di Spezia, sarà invaso per tutto il week end da artisti e dalle loro performances.

Inizierà infatti sabato 13 agosto, alle ore 14, Praenomen il laboratorio teatrale diretto dal regista Giovanni Berretta, fondare della Compagnia dell’Ordine Sparso e formatore del Teatro Stabile di Grosseto, volto a costruire una performance che verrà messa in scena domenica 14 agosto alle ore 21,30 e che si svolgerà in vari punti del borgo. Castè diventerà così scenografia naturale di un’esibizione che verrà costruita con più di 15 giovani attori che, attraverso esercizi e improvvisazioni, tenteranno di varcare i confini, non solo fisici, prestabiliti per sperimentare con il pubblico nuovi spazi artistici ed emozionali. Per iscriversi al laboratorio teatrale, che si svolgerà sabato dalle 14 alle 20 e domenica dalle 10 alle 21, si può telefonare al numero 338.5832027 o scrivere alla mail gio.berretta@libero.it .

Ma le vie di Castè, le cantine, le residenze artistiche ed alcune case del borgo d’arte, ospiteranno anche un nuovo appuntamento con Castè in Arte , rassegna di arti figurative che verrà inaugurata sabato 13 agosto alle ore 18. La collettiva ospiterà le opere di :

Nicola Perucca : Pittore e illustratore della Spezia che presenterà a Castè i suoi paesaggi immaginari realizzati su carta e su tela.
Carlo Moggia: un artista che ha alle spalle un percorso stilistico vario e articolato, frutto dell’interesse per materiali, tecniche e letture che gli permettono di intravvedere molteplici possibilità creative.
Monica Agrimonti Il Mondo tra Teatro e Realtà : in questo ciclo di opere dedicate a Shakespeare sintetizza le esperienze passate in una pittura più emotiva e fluente, dove lo spirito dei personaggi e delle storie narrate acquista forme essenziali in una combinazione di spazio e tempo.
Paolo Megazzini : torna a Castè un artista di grande sensibilità che presenta, tra l’altro, sculture realizzate con legni e materiali naturali
Alessio Manfredi “Hand Down” tramandare: A cura di Tiziana Clara Luisi e Alessio Guano. La mostra di Castè, seguendo un filo rosso che lega i quadri e le sculture, crea un eco nella stanza detta “grottino”, e mette in luce ciò che accomuna i due diversi medium usati per esprimere l’energia della materia: sia essa ferro, creta o marmo. Il gesto, la fisicità, ed i temi dell’artista sono il denominatore comune delle sue diverse espressioni.
Alberto Rocca: artista triestino crea quadri, sculture e complementi d’arredo, assemblando oggetti riciclati. “Mi piace” dice “liberare legni e oggetti di vario tipo dal loro stato di pattume per dargli nuova vita trasformandoli in pesci, uccelli e creature immaginarie”.
Mauro Manco: Nel suo atelier/abitazione è visitabile la mostra “Houseart” con le sue opere più recenti. In permanenza, lungo le vie del borgo, sono esposti i suoi lavori in legno e ferro.

Casa Natale ospiterà infine una selezione dei mobili d’arte Castèstyle. Il pubblico potrà per tutto il week end incontrare lo staff Castèstyle per prenotare il proprio arredamento artistico personalizzato e ottenere sconti su tutta la collezione.

Sono inoltre esposte le seguenti opere donate dagli artisti a Castè:

Yoshin Ogata: Five Rings
Paolo Megazzini “Il Cielo Sopra Castè”
Olimpio Galimberti “Donna”
Gianluca Ghinolfi “Fotografie”

Sia sabato che domenica, a partire dalle ore 19, sarà possibile cenare con le specialità locali preparate da Vagabonda Friggitoria e Cucina in Libertà.

CastèLive a Teatro Corte Paganini è sponsorizzata da Coop Liguria, Castèstyle, Albergo del Podestà, Liguria Vintage, Casa Vacanze Corte Paganini con il patrocinio del Comune di Riccò del Golfo di Spezia.

Locandina CASTèINARTE 2016.5

Advertisements
Annunci
Annunci