Modifiche ZTL a Lerici, le opposizioni critiche: “Ulteriore dimostrazione dell’approssimazione politica di questa Giunta”

LERICI– “La nuova, ed ennesima, modifica al quadro unitario del transito e della sosta, operata lunedì dall’Amministrazione Paoletti è l’ulteriore dimostrazione della approssimazione politica di questa classe dirigente”. Tuonano Andrea Ornati, Emanuele Fresco e Maria Chiara De Luca, Capigruppo di opposizione in Consiglio Comunale di Lerici in merito alla modifica degli orari di accesso nella Zona a Traffico Limitato di Lerici.

 “Cambiare, per la sesta volta in un anno e la terza nel giro di poche settimane, le regole di accesso in ZTL sottende una totale mancanza di progettualità, una totale assenza di pianificazione del sistema viario lericino. Cambiare nuovamente le regole, in piena stagione estiva e senza comunicazione alcuna, crea un danno enorme verso i fruitori dei nostri territori.  E’ chiaro che Paoletti e la sua Giunta non sanno minimamente cosa fare: per oltre dieci anni, dai banchi dell’opposizione, gridavano al vento con ipotetiche soluzioni in tasca. Dopo oltre un anno alla guida di Lerici loro sperimentano, i cittadini subiscono continui disagi, i turisti e visitatori non capiscono più nulla. Cosa ha spinto a questa modifica non è dato sapersi. Meglio non esprimersi sulla nuova segnaletica apparsa ieri in fondo a Via Gerini ed alla Venere: senza controlli quei cartelli, incomprensibili, sono solo sodi buttati nel nulla. Venerdì alle 19 eravamo in Consiglio Comunale e domenica alle 10 in assemblea pubblica a Lerici: ovviamente Sindaco, o chi per lui si, è ben guardato dal comunicare questa novità. O la delibera approvata dalla Giunta lunedì è frutto delle elevate temperature del fine settimana, o questo atteggiamento denota, ulteriormente, un atteggiamento di totale arroganza di questa Giunta verso il Consiglio Comunale e la cittadinanza che rappresentano. E’ passato più di un anno dall’insediamento di questa Amministrazione: sarebbe il caso che Paoletti decida di finirla con le sperimentazioni sulle spalle dei cittadini del Comune che lui amministra ed iniziare a prendere decisioni politico-amministrative chiare, e su quelle confrontarsi con le opposizioni ed i cittadini di Lerici. Ricordiamo, infine, che solo poche settimane fa l’Assemblea del Comitato di Frazione di San Terenzo si esprimeva all’unanimità per una linea totalmente contraria rispetto a quella tracciata da Paoletti e i suoi. Ecco come la Giunta tiene conto delle votazioni dei Comitati di Frazione”.

Advertisements
Annunci
Annunci