Incontro per sottopasso via Murello con il Comitato Sazana, che Botta!

SARZANA- Lo scorso anno l’amministrazione comunale era prodiga di cronoprogrammi che avevano per oggetto il sottopasso di via del Murello. La riapertura era stata annunciata a giugno, a luglio, ad agosto con ripresa dei lavori tra settembre e ottobre e conclusione tra dicembre e febbraio scorsi. Ora è calato il silenzio. Il sottopasso è bloccato dall’aprile 2012. Lo stanziamento di un milione e 800 mila euro è a rischio. Cavarra e Baudone hanno perso la voce. Ne riparliamo noi. Abbiamo lanciato una petizione al sindaco per la riapertura subito: o ad opera delle cooperative, che hanno già incassato un milione e mezzo di finanziamenti, o riscuotendo le fidejussioni che le stesse cooperative hanno prestato, affidando a imprese più affidabili la conclusione dell’opera.

L’appuntamento è per giovedì 4 agosto alle 21,15 al centro sociale Barontini. Sono invitati tutti i cittadini che vogliono firmare la petizione al sindaco per la riapertura del sottopasso di via Murello, i cittadini che si sono mobilitati col Comitato per raccogliere firme in queste prime due settimane di campagna, i cittadini che vogliono capire cosa ne sarà della viabilità d’ingresso alla città dalla Variante Aurelia, sui progetti che si profilano per piazza Terzi, e che intendono confrontarsi col Comitato e fare proposte. Ma sarà anche l’occasione per parlare delle “grandi opere incompiute” di Sarzana, dalla piscina di Santa Caterina alle piste ciclabili, dal destino della scuola di viale XXI Luglio e di vialla Ollandini, dal vecchio mercato di piazza Terzi agli appartamenti sociali del Piano Botta, e della perdita di milioni di finanziamenti pubblici accumulata in questi anni, di cui i 175 mila euro per le barriere della pista ciclabile del Canale Lunense è l’ultimo esempio.

Advertisements
Annunci
Annunci