“Quanto dovremo ancora attendere per vedere Calata Paita finalmente resa alla città?”

LA SPEZIA- Si ricomincia a parlare di Waterfront e di Crocieristica con nuovi possibili accordi, ma l’intera città ed il suo Sindaco sono tenute in ostaggio da ben 9 anni con la telenovela della suddetta mancata restituzione in continuità con Passeggiata Morin.  Eppure nel P.R.P. era quasi di primaria importanza, ma il Presidente, snobbando quanto sancito, ha spostato l’accosto al molo Garibaldi, che era invece destinato alle merci sfuse e, così facendo Calata Paita non è stata resa alla città con gravi danni e ritardi anche per la crocieristica.
Anche se in ritardo il Sindaco ha finalmente deciso di richiamare l’Autorità Portuale (ci sono voluti 2 mandati  di cui il secondo in scadenza  per farlo, e la ragione può essere giusto un po’ di campagna elettorale) invitandola a comportarsi con coerenza e lasciare i nuovi assetti portuali di banchine al nuovo commissario o al presidente del nuovo sistema portuale La Spezia-Carrara già prefigurato dal Ministro delle Infrastrutture.

V.A.S.ONLUS   verde ambiente e società                                          FRANCO ARBASETTI

COMITATI QUARTIERI DEL LEVANTE                                                 RITA CASAGRANDE

 

Advertisements
Annunci
Annunci