In 1500 al corteo dei metalmeccanici alla Spezia

LA SPEZIA- Circa 1500 lavoratori del comparto industriale sono scesi in piazza questa mattina alla Spezia. Uno sciopero e manifestazione indetti da Fim, Fiom e Uilm con il sostegno di Cgil, Cisl e Uil in difesa del contratto collettivo nazionale dei metalmeccanici e per sostenere e rilanciare l’occupazione e l’industria del territorio. Al corteo, partito da Piazza Brin e terminato al Palco della Musica dopo aver transitato da Corso Cavour, Piazza del Marcato, Via Gramsci e Via Chiodo, hanno partecipato lavoratori di Fincantieri Muggiano, Oto Melara e delle altre fabbriche spezzine. Presenti anche numerosi pensionati e lavoratori del pubblico impiego e del commercio.

Al comizio finale al Palco della Musica sonio intervenuti i segretari generali di Fim, Fiom e Uilm Massimo Sensoli, Mattia Tivegna e Graziano Leonardi, che hanno ribadito il carattere fortemente unitario della vertenza sindacale per il rinnovo del contratto nazionale e che la mobilitazione continuerà.

Advertisements
Annunci
Annunci