Festival del Giallo&Noir del Golfo, conclusa con successo la quinta edizione

LA SPEZIA- Si è conclusa con successo anche la quinta edizione del Festival del Giallo e Noir del Golfo, l’evento ideato e prodotto dall’Associazione spezzina Studio18, che da anni premia quei talenti artistici nostrani che vogliano cimentarsi con l’affascinante genere delle detective e crime stories. Con spirito d’innovazione, quest’anno il Festival non si è concentrato solo sulla premiazione dei consueti concorsi di narrativa e fotografia, ma ha anche indetto un bando per cortometraggi a tema. La cura di questo concorso cinematografico è stata affidata a un’altra associazione di La Spezia, Giro di Vento, nata nel 2015 con l’intento di offrire una nuova proposta culturale ai cittadini.
La Giro di Vento si è avvalsa, per questo concorso, dell’aiuto dello youtuber sammarinese Michele Giardi, noto ai giovanissimi del web con il nickname di Mightypirate, presidente della giuria che ha valutato i corti.
Venerdì 15 luglio, a Porto Mirabello, all’interno dell’affascinante cornice del Jazz, si è tenuta la premiazione del concorso, chiuso in primavera. Per il genere Noir, assenti purtroppo il regista Antonio La Camera – vincitore del Miglior Film Noir con il suo Killer’s Sight – e il regista Alberto de Pasquale – vincitore del Miglior Soggetto Noir con Late Night Radio. Presente invece la troupe di Parma di Sotto la cenere del regista Lorenzo Bresolin, il cui attore protagonista Michele Scotti si è aggiudicato la coppa Philip Marlowe come miglior interprete. Per la categoria del Giallo, premiato il regista napoletano Walter Rastelli che con Non Rispondere ha portato a casa il Miglior Soggetto Giallo. Pluripremiato l’artista viareggino Tommaso Del Signore, che con Il Vizio ha ricevuto ben tre premi: Miglior Film Giallo, Premio Sherlock Holmes all’interprete Andrea Galatà, e premio della critica. Masters of Ceremony della serata, il Presidente della Giro di Vento e il Vice Presidente di Studio18, che hanno ringraziato gli sponsor, fra cui Ottica Venturini e il Club del Buongustaio, che hanno consentito la buona riuscita dell’evento. “Sono molto soddisfatto del lavoro svolto da questi ragazzi – ha commentato il Presidente di Studio18 Mauro Baraldie ho già pensato di affidare alla Giro di Vento la direzione artistica dell’intero Festival, che nel 2017 arriverà alla sua sesta edizione”.

Advertisements
Annunci
Annunci