Lerici, bilancio di un anno di Amministrazione

LERICI– Abbiamo iniziato a testa bassa sui problemi e, trascorso il primo anno, possiamo ritenerci soddisfatti di quanto già fatto e programmato.
Tante sono le cose da fare nel nostro bellissimo Comune e tanti i problemi e le disfunzioni irrisolte da decenni.
Ecco una parte di quanto noi abbiamo fatto.
A poche settimane dal nostro insediamento abbiamo affrontato il problema degli scarichi fognari, invitando con ordinanza i nostri concittadini ad autodenunciare le situazioni non conformi, instaurando un rapporto di collaborazione tra amministrazione e privati.
Di conseguenza stanno nascendo le prime potenziali soluzioni consortili per la realizzazione dei tratti fognari mancanti, in particolare a Maralunga, Tre Strade e Monti di San Lorenzo.
Abbiamo impegnato risorse importanti nella pulizia radicale delle condotte di acque bianche alla Rotonda Vassallo, via Roma, via Biaggini a Lerici e via Turini e passeggiata a San Terenzo, trovate in condizioni allarmanti.
Si è ottenuto da Acam la realizzazione delle nuove stazioni di pompaggio dell’impianto fognario alla Venere Azzurra, che andranno a sostituire le esistenti ormai vetuste. Si è completato il tratto fognario della parte nuova di Tellaro.
Fin da subito abbiamo lavorato per la riapertura delle nostre calette dietro il Castello di Lerici e di San Terenzo.
A fronte della decisione assunta dalle precedenti amministrazioni di chiuderle all’accesso pubblico senza poi nulla fare per riaprirle, abbiamo reso nuovamente disponibile la prima spiaggia di San Giorgio. Per la Marinella si sono stanziati 300.000 euro e il 16 luglio si apriranno le buste per l’assegnazione dei lavori riguardanti il primo tratto di costa.
Sempre in tema di costa stiamo affrontando la questione Lerici Mare, che vede l’Amministrazione in prima linea per il ritorno a una gestione del nostro demanio nel rispetto delle regole, della trasparenza e di una maggiore fruibilità pubblica degli arenili.
La riapertura dei castelli con due eventi culturali di primo livello e la riqualificazione della rotatoria della Primacina, anche impreziosita da un’opera d’arte di assoluto pregio artistico.
La regolamentazione di Calata Mazzini oggi consegnata alla sua funzione pedonale, esaltando ulteriormente la bellezza del centro storico.
Abbiamo rivoluzionato il sistema di raccolta rifiuti, rispondendo senza incertezze alla necessità di aumentare la percentuale di raccolta differenziata. Nel primo mese è raddoppiata, superando il 40% e dimezzando le tonnellate di indifferenziata rispetto a giugno 2015. Nonostante il nuovo sistema sia inizialmente più costoso, la tassa rifiuti non è aumentata.
E’ stato affrontato il tema della sicurezza negli edifici scolastici, trascurato negli anni, con verifiche approfondite e la realizzazione e pianificazione di interventi radicali nell’interesse dei nostri giovani studenti, impegnando oltre 500.000 euro di investimenti.
Stiamo abbassando i costi di accesso all’offerta scolastica e mettendo gratuitamente a disposizione corsi di inglese dalle classi della materna alle medie.
Si è completata la sistemazione del progetto relativo al parcheggio della Serra, oggi definito. Nei prossimi giorni verranno assegnati i lavori di ristrutturazione della facciata del cinema Astoria. Dopo l’estate si metterà in sicurezza la fermata dell’autobus in via Gozzano a San Terenzo, con un intervento pari al costo di 70.000 euro. Stiamo progettando la sistemazione di piazza Brusacà a San Terenzo, di piazza Cesare Battisti a Lerici e della galleria di collegamento tra piazza Bacigalupi e via Cavour. Opere di importanza primaria che realizzeremo nel 2017.
Sono stati sistemati i canali Lizzarella e Portiolo nella parte collinare e il sistema di regimazione acque delle strade comunali di tutto il territorio, in particolare nelle zone del Senato e collinare.
Abbiamo coinvolto personalità di spicco per il rilancio dell’immagine del Comune, creando un nuovo logo.

(Leonardo Paoletti, sindaco di Lerici)

Advertisements
Annunci
Annunci