Teatrika, sabato 9 il gran finale

CASTELNUOVO MAGRA– Gran finale al Festival Nazionale Teatrika, sabato 09 luglio 2016 sarà la Compagnia degli Evasi, organizzatrice del concorso, a chiudere la maratona teatrale con lo spettacolo tragicomico “Misura x Misura oggi” da Shakespeare, con la regia e rielaborazione drammaturgica di William Cidale; a seguire ci sarà la premiazione del concorso durante la quale verranno svelati i vincitori dei premi in palio assegnati dalle giurie. , racconta Cidale, il Duca delega il potere a un Sostituto che si rivela tanto severo nella campagna contro la decadenza dei costumi, che il Duca stesso deve intervenire per ristabilire l’ordine. Sfruttando un travestimento il Duca avvicina la sorella di un condannato a morte, reo di aver messo incinta una fanciulla, e indicarle un modo per salvare la vita al fratello. La città è affollata di altri comprimari della commedia: trapezisti, puttane, poliziotti, sottosegretari, aristocratici e plebei, pronti ad ammantare di idealità universali le proprie meschinità individuali volte ad un misero tornaconto personale.  C’è una ragazza che rifiuta di partecipare al gran ballo finale che dovrebbe esorcizzare tutti i nostri sempre più scarsi scatti di ribellione. Ma anch’essa si accorgerà che la sua protesta non scalfirà il sistema. In questa tragicommedia poco rappresentata, Shakespeare indaga lucidamente sia sulla natura del Potere, espressione di una società ormai annoiata e ripiegata su se stessa, sia sulle radici dell’Utopia, figlia di un fanatismo violento e non meno disumano. Il tono grottesco della scena, che guarda al mondo del cabaret più scanzonato, non riesce ad annullare l’amara sensazione nata dal nichilismo di fondo che ammanta con la sua malinconia la realtà contemporanea. Mancano, dello Skakespeare originale, i merletti e gli scenari elisabettiani. Sussistono le ipocrisie di un sistema di potere stanco, ormai svuotato della pur minima tensione ideale, l’estremismo fanatico di chi vuole imporre la “purezza morale” per legge, la meschinità di un sottoproletariato ignobile. Medesime rimangono le disillusioni, i tradimenti, i fulmini bastardi della casualità. E’ teatro che ricerca il filo che lo leghi a una tradizione capace di rinnovarsi sempre. Anche oggi.

Area verde centro sociale polivalente di Via Carbonara 120 – 19033 Castelnuovo Magra.

In caso di pioggia nella Sala Convegni adiacente. Inizio spettacoli 21:30 ad ingresso libero, info 3358254436 www.evasi.it .

Advertisements
Annunci
Annunci