CASTE’ in ARTE, l’inaugurazione

LA SPEZIA – Inaugura domenica 10 luglio, alle ore 18,30, nello storico borgo di Castè di Riccò del Golfo, il nuovo appuntamento con il ciclo di incontri e di mostre di arte moderna e contemporanea nell’ambito della rassegna CASTE’ in ARTE.

Dopo la fortunata prima edizione, che ha attirato un pubblico di appassionati affascinato dalle opere degli artisti e dagli spazi pubblici e privati prescelti per l’esposizione, continua il percorso lungo le vie del borgo concepito come museo diffuso.

In occasione della nuova raccolta di opere proposte, presso la sede della Corte Paganini, verranno esposte opere pittoriche e grafiche di qualità dell’artista Maria Questa. Artista colta e sensibile, nata nel 1904 a Roma, trascorse l’adolescenza in Cile e nel 1921 rientrò in Italia e si stabilì prima a Portovenere e poi alla Spezia. Arricchisce la mostra un breve testo a cura di Alessio Guano.

Nelle altre sale della Casa Paganini saranno esposte le opere di Alessio Guano, Carolina Lampitelli e Franco Cecchini.

Nel grottino potranno essere ammirate le opere di Elena Lisa Colombo.

Alle Cà Sorvane di Casté sarà aperto ai visitatori l’atelier/abitazione di Mauro Manco e presso la Casa Natale saranno ospitati i lavori di Carlo Maccione.

In permanenza la scultura in marmo “Five rings”, donata agli abitanti del borgo di Casté dallo scultore giapponese Yoshin Ogata ed esposta nella chiesa del Paese, l’installazione “Il cielo sopra Casté” realizzata site specific da Paolo Megazzini, le fotografie di Gianluca Ghinolfi, i lavori in legno e metallo lungo le vie del borgo di Mauro Manco e la scultura in legno “Donna” che l’artista Olimpio Galimberti, che ha esposto nella precedente edizione di CASTE’ in ARTE, ha gentilmente concesso al paese.

In occasione dell’evento verrà presentata il programma e la locandina della XII edizione della Rassegna di spettacolo dal vivo “Teatro Corte Paganini” che avrà inizio il 16 Luglio.

 

 

 

 

Advertisements
Annunci
Annunci