Piazza Brin, i giardinieri: “Ci vogliono controlli, qui rovinano tutto”

LA SPEZIA- C’era un albero di melograno in una delle aiuole di Piazza Brin: rigoglioso e coloratissimo. E, a quanto pare, irresistibile per i bambini che frequentano la piazza, che amavano usarlo per arrampicarsi. Alla fine l’albero ha ceduto e questa mattina è stato completamente abbattuto dai giardinieri, che lo hanno definito irrecuperabile.
“Non è la prima volta che interveniamo sul verde di Piazza Brin”
hanno detto “qui distruggono tutto”. Erba, siepi, alberi… tutto lasciato in balia dell’inciviltà di alcuni frequentatori della Piazza.

Spesso si accusano le Istituzioni di non curarsi della città e spesso è vero, ma c’è -purtroppo- una buona dose di scarso interesse anche da parte dei cittadini, che si traduce in danneggiamenti al patrimonio di tutti e, ovviamente, spese aggiuntive, per interventi straordinari e nuove ripiantumazioni. Il problema è simile anche ai Giardini Pubblici, dove le aiuole sono ricettacolo di rifiuti: bottiglie, cartacce, lattine. Molti cittadini si lamentano e chiedono maggiori controlli. Vigili o poliziotti che controllino anche il verde pubblico e intervengano in caso di danneggiamenti.

Questo slideshow richiede JavaScript.

 

Advertisements
Annunci
Annunci