Arcola sotto il fango, scoppia la rabbia degli abitanti: “Nessuno ha dato l’allerta”

ARCOLA- “Nessuno ha dato l’allerta”. “Eppure viene data in continuazione, spesso a sproposito”.
Questo si legge sul gruppo FaceBook “Il Mugugno di Arcola” dove da questa mattina gli abitanti del borgo si scambiano notizie e pubblicano foto dei danni che la pioggia ha fatto. Immagini spaventose: fango nelle case, nei campi, voragini nella strada, frane, corsi d’acqua esondati.
Uno scenario apocalittico che non può non farci ricordare l’alluvione del 25 ottobre 2011. Con la differenza che Arcola non piange, fortunatamente, morti.

via ressora

Via Ressora

C’è rabbia, tanta rabbia, nelle parole dei cittadini di Arcola e Ressora: ci sono persone che hanno perso tutto. “Abbiamo un metro e mezzo d’acqua in casa, siamo barricate in attesa di un aiuto” “Basta, tutti a casa, non se ne può più” “Paghiamo le tasse, il Comune non fa nulla“… questi sono solo alcuni dei messaggi che si leggono.
Seconda alluvione in sei anni“,  scrive un utente, danni insostenibili per una famiglia.
Sulla home page del sito del Comune di Arcola (www.arcola.comune.sp.it) c’è un annuncio che dice che “la situazione sta tornando alla normalità”, ma a vedere le foto e i filmati sembra che di normale, ad Arcola in queste ore ci sia ben poco.

Per nuove segnalazioni il COC del Comune di Arcola è operativo: 0187-999426.

Pagina Facebook: Comune di Arcola

Advertisements
Annunci
Annunci