Giulio Guerri: “Le linee ATC devono passare da Via Chiodo e Piazza Verdi, non da Viale Italia”

LA SPEZIA- “La situazione in cui versa Piazza Verdi a tre anni dal suo transennamento (ridotta al centro ad un acquitrino e ai lati progettata e fatta male ed ora di nuovo chiusa per il rifacimento della pavimentazione da poco realizzata ma subito andata in pezzi) è l’ennesima conferma del fatto che la città si trova dinanzi ad una delle vicende più disastrose della storia amministrativa d’Italia. Come ho già avuto modo di dire pubblicamente, sarebbe una follia togliere il passaggio dei mezzi del trasporto pubblico da via Chiodo e Piazza Verdi per trasferirlo su viale Italia. Piazza Verdi deve essere messa in condizione di accogliere il transito dei bus. A tal proposito il gruppo “Per la Nostra Città” ha già promosso e porterà avanti una raccolta di firme. Va sottolineato, peraltro, l’ulteriore danno che questo disastro sta arrecando ai cittadini, se consideriamo che, nelle attuali condizioni, non ci sono i presupposti per il rientro in servizio di quella parte del parco-mezzi Atc costituita dai vecchi filobus pronti ad essere utilizzati ma ancora – chissà per quanto!- “tenuti in naftalina”.
Giulio Guerri – capogruppo lista civica “Per la Nostra Città”

Advertisements
Annunci
Annunci